DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni Venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni, per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di parlare dell’audience delle principali fonti d’informazione online.

Audiweb ha pubblicato i dati relativi alla total digital audience del mese di luglio. La total digital audience nel giorno medio a luglio è stata pari a 36,8 milioni di utenti unici, corrispondenti al 61.7% della popolazione dai due anni in su. In calo del 1.3% rispetto a giugno.

L’interesse degli utenti online si è spostato verso i contenuti e i servizi legati alle condizioni meteorologiche – come nel caso della categoria “Weather” che registra un incremento del 4.6% -, agli spostamenti e ai viaggi – è il caso di alcune sotto-categorie legate a questi temi quali, ad esempio, “Multi-category Travel” [+6.2%], “Hotels/Hotel Directories” [+4.9%], “Ground Transportation” [+7%] e “Destinations” [+9.5%] -, cui si aggiungono i contenuti sportivi (sottocategoria Sport) che hanno registrato un incremento dell’audience online del 5.4% grazie ai vari campionati sportivi e alle Olimpiadi di Tokyo che hanno caratterizzato questo mese.

Al contrario, “Current Event & Global News”, che con le testate di news online raggiunge 37,7 milioni di utenti mensili, registra una flessione dello 0.8% rispetto a giugno. Come d’abitudine siamo entrati nel dettaglio di tale dinamica analizzando il trend dell’audience delle principali fonti d’informazione online.

Nella battaglia per la leadership tra Corriere della Sera e Repubblica per il quinto mese consecutivo in quest’anno è il quotidiano diretto da Molinari ad avere la peggio. Il giornale fondato da Scalfari, per il secondo mese di fila, resta sotto i tre milioni di utenti unici nel giorno medio. Era dal dicembre 2019 che non succedeva.

Su 21 testate prese in considerazione 14 vedono una crescita, in molti casi significativa, della propria audience rispetto a giugno 2021. In particolare spicca Fanpage [+21.3%] che per il quinto mese di seguito tiene la terza posizione, tolta al Fatto da marzo in poi. Nonostante la finale degli europei di calcio e le olimpiadi, l’audience nel giorno medio della Gazzetta dello Sport cresce “solamente” del 5.7%. Continua a correre “Il Giornale”, stabilmente ben al di sopra del milione di utenti unici nel giorno medio per il quinto mese consecutivo.

La peggior performance invece è de La Stampa che perde il 13.8% rispetto a giugno, e registra l’audience più bassa dall’inizio dell’anno. Fanalino di coda, ancora una volta, Linkiesta, che solo a maggio era riuscita a non essere l’ultimo quotidiano per audience, scavalcando, seppur di pochissimo, Blitzquotidiano.

L’infografica sottostante fornisce il dettaglio del trend nei primi sette mesi dell’anno per ciascuna delle testate prese in esame.


Sda Tracking
[clicca per ingrandire]

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.