Salvini Sbarca su TikTok, ma NON Sfonda

Ieri buona parte dell’informazione online ha parlato, in maniera più o meno critica, dello “sbarco” su TikTok da parte di Salvini. Una discussione interessante sulla questione si è sviluppata grazie all’ottima Martina Carone.

Se l’operazione sotto il profilo dell’amplificazione mediatica ottenuta ha funzionato, visto l’eco ottenuto, anche perchè come, giustamente, dice Luca Sofri «prendete la promozione complice e compiaciuta che alcuni quotidiani stanno dando agli odiatori online e avrete un’occasione piuttosto esatta di usare l’espressione “la merda nel ventilatore”», per il momento non si può certo dire che la presenza del leader della Lega sia stata accolta con calore da giovani e giovanissimi che utilizzano la piattaforma social al centro di tante polemiche.

Infatti, al momento della redazione di questo articolo, dei tre video caricati su TikTok, il primo, quello di “maggior successo”, relativamente parlando, ottiene meno di 10mila visualizzazioni e 486 “mi piace”. Una frazione infinitesimale rispetto a visualizzazioni e like ottenuti con i video sulle altre piattaforme social, a cominciare da Facebook naturalmente.

Non ci si illuda però che questo sia un segnale di uno scarso appeal di Salvini nei confronti dei giovani. Il problema è che è il format ad essere sbagliato. Eccessivamente propagandistico e non in linea con gli interessi di chi usa la piattaforma social nel nostro Paese. Non è certamente quello il modo di comunicare ai giovani, e naturalmente ci guardiamo bene dal dire quale sia invece quello giusto visto che il soggetto è già sufficientemente “scaltro” di suo.

Se indubbiamente Salvini ha dimostrato spesso di essere un politico capace di adattarsi alle novità comunicative in questo caso il format dei video, e i relativi contenuti, sono sbagliati. Non esattamente una buona partenza, anzi.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.