Copie Digitali Quotidiani Italiani: Una Copia su Due è Regalata

La scorsa settimana è stato presentato, nel corso del consueto meeting annuale, il “Rapporto 2019 sull’industria dei quotidiani in Italia”.  Il rapporto non è ancora stato reso disponibile pubblicamente ma un breve estratto è stato pubblicato sul sito della Federazione Italiana Editori Giornali.

Se per quanto riguarda l’andamento generale delle vendite di copie dei quotidiani l’andamento è noto, di particolare interesse è il focus sulle copie digitali che viene fornito.

Infatti, stando ai dati, vi sono due fenomeni d’interesse osservando i trend della diffusione e delle vendite delle copie digitali, stando alla definizione che fornisce ADS [Accertamenti Diffusioni Stampa], e al relativo regolamento, al riguardo.

Emerge come la diffusione delle copie medie giornaliere nel 2018 cresca del 9% rispetto al 2017, raggiungendo oltre 353mila copie medie/die, mentre le vendite registrano una flessione del 3.6%, attestandosi attorno alle 197mila copie al giorno mediamente. Insomma, in pratica, quasi, una copia su due viene regalata.

Da un lato dunque, nell’anno in cui tanto si è discusso delle centralità del lettore e di come far pagare i contenuti giornalistici digitali/online, non solo le copie digitali sono una minima frazione del totale delle vendite, ma il loro trend è addirittura negativo. Dall’altro lato invece, è chiaro come le copie digitali vengano utilizzate a scopi promozionali, e che, vista la tendenza delle vendite, questa promozionalità non funziona.

Gli editori di giornali del nostro Paese continuano a “fare a cazzotti” con il marketing, ahinoi. Ne parleremo proprio oggi durante l’incontro FIEG-GOOGLE sul giornalismo digitale in occasione della presentazione Rapporto Reuters 2019, dal quale, tra le altre cose, emerge con chiarezza come in italia l’informazione sia “unbranded”, al quale parteciperò come relatore assieme a Andrea Santagata, Chief Innovation Officer Gruppo Mondadori, Sergio Splendore, Ricercatore all’Università degli Studi di Milano, e Riccardo Terzi, EMEA Strategic Relations, News & Publishers Google,  grazie alla moderazione di Antonio Polito, Vice Direttore  del Corriere della Sera.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.