La Gamification dei Panama Papers

Panama Paper, la più grande fuga di notizie nella storia della finanza ed anche splendido esempio di collaborazione trasversale tra 300 giornalisti di diverse testate di tutto il mondo, oltre a diffondere 11 milioni di file segreti su più di 200mila società offshore, nella sezione del sito di The International Consortium of Investigative Journalists dedicata all’indagine ha, anche, una sotto-sezione “Game”.

“Stairway to Tax Heaven”, questo il nome assolutamente calzante del “gioco“, consente di impersonificare o un giocatore di calcio, o un politico, o un uomo di affari permettendo di vivere in prima persona i fatti emergenti dall’indagine.

Sui vantaggi della gamification, anche, per l’ex industria dell’informazione ho scritto molto in questi anni [inserire gamification nel motore interno di ricerca di DataMediaHub, o più semplicemente leggendo i correlati al fondo di qs articolo, se d’interesse] e tenuto, anche, un workshop al Festival Internazionale del Giornalismo. Non credo quindi abbia senso tornare a ripetersi.

Al riguardo ricordo divertito lo sguardo truce di un importante dirigente di uno dei principali publisher del nostro Paese che durante un convegno mi disse: “Tanto noi di XYZ non la faremo mai la gamification”, come se facesse un dispetto al sottoscritto. Per dettagli citofonare Tafazzi, prego.

Panama Papers Gamification

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.