I Media & Charlie Hebdo

Riprende dopo la pausa natalizia “In Media Stat Virus: Il mondo dei media nell’era di Twit­ter” con la puntata di ieri dedicata al trattamento informativo da parte dei media [italiani] della vicenda Charlie Hebdo.

Excursus sul tema intervallato da musica a tema che abbiamo scovato in Rete come quella del video sottostante.

In mezz’ora abbiamo provato a descrivere come i giornali, sia nella loro versione cartacea che online, ma anche le televisioni, abbiano rappresentato gli eventi scaturiti dall’attentato terroristico del 7 gennaio scorso, con un un occhio anche ai dati come d’abitudine.

Audiweb Charlie

Non poteva ovviamente mancare una parte dedicata a come invece le persone hanno partecipato attraverso i social, sottolineandone le differenze rispetto alla partecipazione reale fuori dai confini francesi. Fenomeno raccolto sotto la definizione di slacktivism, o il più maccheronico termine: indivanados.

jesuischarlie_twitter_italia_emozioni

Nel pod­cast sot­to­stante, come sem­pre, è pos­si­bile ria­scol­tare e, volendo, sca­ri­care l’intera puntata.

“In Media Stat Virus: I Media nell’era di Twit­ter” proseguirà sino a giugno e sono assolutamente graditi suggerimenti sui temi da affrontare da qui ad allora. È pos­si­bile inte­ra­gire, anche, via Twit­ter uti­liz­zando l’hashtag  #imsv14 @pedroelrey / @radiofujiko.

Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.