Il Paywall Rinforza la Carta?

In un’infografica realizzata da un’agenzia di comunicazione internazionale sono riassunte le readership dei principali quotidiani del Regno Unito suddivisi tra solo digitale, solo carta ed entrambi i formati.

L’adozione di un paywall, “metered” [con un numero mensile di articoli fruibili gratuitamente] o meno, pare abbia spesso rilanciato le vendite, o comunque i ricavi derivanti dalla versione cartacea.

Tra i quotidiani presi in considerazione, il «The Times», protetto anch’esso da un paywall, mantiene il 91% del proprio lettorato per la versione cartacea. Il paywall rinforza la carta?

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

One thought on “Il Paywall Rinforza la Carta?

  1. Interessante. Dopo tutto la fidelizzazione verso un canale di informazione o una testata giornalistica può prescindere dal mezzo, con un “effetto volano” garantito dalla presenza online. Imho il futuro sarà un paywall concordato tra le maggiori testate giornalistiche e magazine, con soluzioni flessibili di accesso ad un network vasto di media. Già attivo in qualche paese europeo, credo possa assicurare visibilità e business in maniera diffusa. Da lettore/utente credo che non vada sottovalutata anche la c.d. formula “freemium” per evitare di scavare una trincea che escluda il lettore occasionale o la mera ricerca di informazioni/opinioni/analisi nel mare magnum del web. Che ne dite?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.