iPad Life Cycle

Simpson Carpenter, società di ricerche di mercato anglosassone, ha effettuato dei focus group nell’ultima settimana di aprile per verificare l’effettivo grado di interesse, in termini di probabilità di acquisto, da parte di gruppi di utenti nei confronti dell’iPad.

Dopo l’entusiasmo iniziale, razionalizzando, attualmente i bisogni che il tablet di Apple è in grado di coprire sono assolti in primis dagli smartphones ed, in seconda battuta, dagli altri device, inclusa, ovviamente, la stampa “tradizionale”.

Le verbalizzazioni riportate sono tutte da leggere, e da ponderare, ma non lasciano molto spazio a facili ottimismi nel breve termine.

Il grafico sintetizza quello che potrebbe essere il ciclo di vita dell’iPad sulla base dell’orientamento registrato da parte dei [potenziali] consumatori.

Confondere “UN” pubblico con “IL” pubblico è un errore tipico di chi frettolosamente si aggrappa a speranze mal riposte. Ecco perchè l’iPad non salverà l’editoria, almeno non nel medio – breve periodo.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.