La Socialità della Notizia

Steffen Konrath, giornalista tedesco, cura un blog all’interno del quale, con buona periodicità, parla di quali siano le prospettive del giornalismo a suo avviso, come il nome [News 3.0] lascia facilmente comprendere.

Recentemente ha esemplificato brillantemente, mi pare, quella che sarà in futuro la modalità prevalente di diffusione delle notizie sul web.

Secondo la condivisibile ipotesi di Konrath, mentre oggi il flusso delle notizie è prevalentemente separato tra i portali di notizie ed i siti dei quotidiani on line che attualmente continuano ad esercitare la loro attività di diffusione delle notizie secondo una logica mainstream che le ricerche, infatti, confermano.

In futuro l’interazione delle persone, il “word of mouth virtuale” esercitato attraverso le diverse piattaforme di social networking, cambierà inevitabilmente l’attuale modalità di diffusione delle notizie che non saranno più divulgate anonimamente ad una massa eterogenea di soggetti, bensì attraverso l’interazione delle persone in funzione del livello di fiducia di cui queste persone godono tra i membri della propria comunità virtuale.

E’ di fatto quanto già avviene attualmente per micro nicchie di utenza quale quella presente su Friendfeed alla quale ho, tra gli altri, il piacere di partecipare.

Ritengo che l’unica perplessità sia relativa non al fatto che questo avverrà o meno, come del resto la diffusione di canali televisivi dedicati ad interessi specifici, banalmente, già testimonia, ma eventualmente al quando.

Resta evidentemente il problema di riuscire a dare una dimensione economica a tutto questo.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.