Posted on 8 luglio 2012 by

Rivedere le Definizioni

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+3Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Que­sta set­ti­mana sono stati rila­sciati i dati sulla pene­tra­zione dei diversi media in Spa­gna. Il docu­mento di sin­tesi pro­pone l’andamento della pene­tra­zione di cia­scun mezzo dal 1997 ad oggi ed evi­den­zia la caduta della stampa, anche, in Spa­gna sia per quanto riguarda i gior­nali e i loro sup­ple­menti che i perio­dici [men­sili e settimanali].

Tra i diversi mezzi figura, così come avviene anche nel nostro Paese, Inter­net. Una con­ven­zione adot­tata quasi uni­ver­sal­mente che ritengo essere fuor­viante e sin­tomo di quanto sia pro­fonda ancora la distanza dal com­pren­dere la Rete.

Il Web è un media tanto quanto lo è, ad esem­pio, Milano. Una grande città è un agglo­me­rato di per­sone al cui interno vi sono mezzi diversi di comu­ni­ca­zione, si pensi all’outdoor o alla free press locale banal­mente, per sem­pli­cità. Lo stesso avviene per Inter­net che è un ambiente al cui interno vi sono media diversi, gior­nali inclusi, ma NON è un media. Lo spiega per­sino Altan, con il suo solito sapente umo­ri­smo, nella sua vignetta di que­sta set­ti­mana sul «L’Espresso»

E’ asso­lu­ta­mente neces­sa­rio rive­dere le definizioni.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+3Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page