Posted on 8 aprile 2014 by

Commentare # Leggere

Tweet about this on Twitter28Share on Facebook29Share on Google+5Share on LinkedIn8Email this to someonePrint this page

Chi gesti­sce, o fre­quenta con assi­duità, la pagina Face­book di un media avrà cer­ta­mente avuto la sen­sa­zione che spesso le per­sone com­men­tino senza leg­gere l’articolo richiamato.

Istrut­tivo in tal senso l’esperimento con­dotto da NPR che il primo di aprile ha postato sulla bacheca della pro­pria pagina la pre­view di un arti­colo di pro­po­sito fuor­viante rispetto al suo con­te­nuto effettivo.

Men­tre infatti su Face­book si leg­geva una cosa, l’articolo sul sito web della sta­zione radio aveva un con­te­nuto asso­lu­ta­mente diverso [vedi due imma­gini sottostanti].

NPR-April-Fools

NPR-AprilFools2

I com­menti al post su Face­book, con gente che afferma di leg­gere sino a 20 libri al mese, dimo­strano che è esat­ta­mente così: com­men­tare NON è leggere.

La mia per­so­nale con­vin­zione della neces­sità di una nuova eco­lo­gia dei social media si rinforza.

NPR-AprilFools3

Via

Tweet about this on Twitter28Share on Facebook29Share on Google+5Share on LinkedIn8Email this to someonePrint this page