Pubblicato il 23 dicembre 2009 by Pier Luca Santoro

Indice di Trasparenza

Tutti gli addetti ai lavori sanno come le inter­vi­ste siano diven­tate la rap­pre­sen­ta­zione fat­tuale più evi­dente del ser­vi­li­smo al potente inter­vi­stato dal gior­na­li­sta di turno. Le domande ven­gono con­cor­date pre­ven­ti­va­mente e non esi­stono dero­ghe o con­ces­sioni, chi sgarra è, alter­na­ti­va­mente, que­re­lato o espulso di fatto dal cir­cuito pro­fes­sio­nale di riferimento.

In con­si­de­ra­zione sia di que­sto aspetto di degrado nella pro­fes­sione del gior­na­li­sta, sia sti­mo­lato dall’indice creato recen­te­mente da Ramon Lobo che ha svi­lup­pato una metrica per sta­bi­lire quanto un quo­ti­diano possa essere anno­iante, ho rite­nuto possa essere una “pro­vo­ca­zione” com­ple­men­tare e, mi auguro, sti­mo­lante la crea­zione di un indice di tra­spa­renza da uti­liz­zarsi per la valu­ta­zione dei quo­ti­diani gene­ra­li­sti nazionali.

Se su que­sto aspetto vi viene in mente una idea, un indi­ca­tore, migliore lo spa­zio dei com­menti è a vostra dispo­si­zione ancora una volta.