Posted on 12 settembre 2013 by

Il Nuovo Avanza, Lentamente

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

La NAA, New­spa­per Asso­cia­tion of Ame­rica, ha dif­fuso la com­po­si­zione dei ricavi per i quo­ti­diani sta­tu­ni­tensi nel 2012 ed il con­fronto con l’anno precedente.

Nel mix i ricavi da digi­tal adv pas­sano dal 10 all’11% e le “new” reve­nue, quelle nuove fonti di red­dito che si com­pon­gono da:  agen­zia digi­tale e di mar­ke­ting, e-commerce e tran­sa­zioni, eventi di mar­ke­ting ed altro, cre­scono dal 7 all’8%.

All’interno dell’ 8% in nuove fonti di red­dito, le entrate dalla con­su­lenza come agen­zia digi­tale per le imprese locali sono cre­sciute del 91%, il fat­tu­rato da e-commerce è cre­sciuto del 20% e le entrate pub­bli­ci­ta­rie da mobile, che comun­que rap­pre­sen­tano meno dell’1% del totale, sono addi­rit­tura rad­dop­piate [+100%].

Tassi di cre­scita molto rile­vanti che però spo­stano poco gli equi­li­bri come dimo­stra l’incremento di un solo punto per­cen­tuale in ter­mini di inci­denza sul mix com­ples­sivo dei ricavi sia per quest’area di new busi­ness che per la pub­bli­cità digitale.

Il nuovo avanza, lentamente.

composition-of-newspaper-media-revenue

Post scrip­tum: Secondo quanto riporta Poyn­ter, potreb­bero essere que­ste le ultime cifre ad essere dif­fuse per­chè par­rebbe che la NAA abbia deciso di ces­sare la pub­bli­ca­zione dei dati poi­chè com­ples­si­va­mente ecces­si­va­mente nega­tivi. No comment.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page