Posted on 11 febbraio 2011 by

Organigramma

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

La rap­pre­sen­ta­zione gra­fica dell’organigramma azien­dale ha tra­di­zio­nal­mente forma pira­mi­dale con il CEO, il Diret­tore Gene­rale al ver­tice e le dira­ma­zioni ver­ti­ci­sti­che che con­flui­scono secondo gerar­chie stabilite.

L’altro ieri ho evi­den­ziato come la strut­tura e l’organizzazione azien­dale eser­ci­tino un ruolo chiave per una cor­retta pene­tra­zione del mer­cato, e dei diversi seg­menti alla quale l’impresa si rivolge, con spe­ci­fico rife­ri­mento all’utilizzo dei social media in chiave cor­po­rate ed alla neces­sità di di una rie­la­bo­ra­zione della catena del valore.

Walt Disney, a tutti gli effetti una media com­pany, costi­tui­sce un’esemplificazione con­creta del tema di rife­ri­mento. L’impresa mul­ti­na­zio­nale ha recen­te­mente ridi­se­gnato la pro­pria orga­niz­za­zione pas­sando da un approc­cio tra­di­zio­nale ad una nuova strut­tura orga­niz­za­tiva  di forma com­ple­ta­mente distinta.

La nuova strut­tura è cir­co­lare, è inclu­siva ed asso­mi­glia molto più ad un eco­si­stema con­nesso che ad una pira­mide, rap­pre­sen­tando per­fet­ta­mente i con­cetti di evo­lu­zione e [ri]definizione sug­ge­riti in que­sti spazi.

clicca per ingrandire

 

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page