mediaset

Marca Apuestas
Posted on 1 febbraio 2013 by Pier Luca Santoro

I Media Spagnoli Scommettono sul Gioco

Il crollo degli investimenti pubblicitari nella maggior parte delle nazioni del sud Europa, Italia compresa,  unitamente al forte calo delle vendite per quanto riguarda la carta stampata, richiedono la ricerca di nuove forme di ricavo, l’abbandono del tradizionale binomio basato su vendite e raccolta pubblicitaria che non basta più.

Se molti nei mesi scorsi hanno iniziato a sperimentare, attraverso applicazioni di realtà aumentata, la possibilità di effettuare degli acquisti direttamente dai, sui, giornali come fonte supplementare di guadagno, in Spagna alcuni media su buttano sul gaming online, sulle scommesse.

Antena 3, gruppo radio-televisivo di rilevanza nazionale, Mediaset España, controllata dalla nostrana Mediaset e da Prisa, il gruppo editoriale che tra gli altri detiene «El Pais», e Unidad Editorial, gruppo editoriale che è di proprietà di RCS e che è causa di grandi problemi per l’editore di via Solferino, a giungo dell’anno scorso hanno ottenuto le necessarie licenze da parte dello Stato Spagnolo per operare nel settore delle scommesse online.

A fine 2012 «Marca», il principale quotidiano sportivo spagnolo, di proprietà appunto di Unidad Editorial, ha annunciato la nascita di Marca Apuestas sito web di scommesse sportive.

Marca Apuestas

Accordo che il direttore generale del giornale sportivo, Nicola Speroni, ha definito un importante passo per il futuro digitale del quotidiano e Unidad Editorial da tempo organizza delle conferenze sulle opportunità dell’ e-commerce e dell’ m-commerce.

Nei giorni scorsi è partita la campagna di promozione di Marca Apuestas con un video collocato su YouTube, preambolo sicuramente di una campagna pubblicitaria che coinvolgerà altri media.

Che il gaming online sia un segmento in fortissima espansione e che possa generare ricavi interessanti è fuori discussione, credo, ma resto perplesso sulle ricadute sull’immagine dei media che scegliessero di seguire questa strada. Molto meglio valorizzare i newsbrand in un altro modo a mio avviso.

Posted on 4 agosto 2009 by Pier Luca Santoro

Voi siete qui

Fibrillazione in casa Mediaset per le nuove nomine nel settore informazione – scusate il termine – del gruppo. Secondo indiscrezioni, i favoriti in lizza per il Tg5 sarebbero due. Si tratta di Fuffy Star, un golden retriver di tre anni molto bravo a riportare la pallina e a leccare la mano del padrone, e un indipendente di chiara fama, Paco «machete» Sanchez, già portavoce degli squadroni della morte in Salvador, considerato però da Confalonieri troppo liberale. Al telegiornale della rete giovane Italia Uno si attende un ricambio. Dopo anni di tette, culi e scemenze prodotte dalla casa, ci sarà un rimescolamento degli elementi informativi: si punterà tutto su scemenze della casa, culi e tette. A gestire il rinnovamento verrà chiamato un costume da bagno di Belen Rodriguez, che il comitato di redazione considera «tutto d’un pezzo», mentre l’azienda preferirebbe che a dirigere Studio Aperto fosse soltanto uno slip. Per il Tg4 si era pensato a un salvaschermo con i pesci rossi, ma troppa autonomia politica spiazzerebbe gli spettatori, abituati a Emilio Fede….. [continua]

voi siete qui

Posted on 25 luglio 2009 by Pier Luca Santoro

Titoli editoriali

var. seduta

var. ultimi 6 mesi

var. ultimo anno

FTSE ALL SHARE

-0.43%

Buongiorno

-1.29%

+78,25%

-1,48%

Cairo Communication

+ 0.31%

-1,65%

-20,39%

Caltagirone Editore

+ 2.06%

-9,00%

-49,19%

Class Editori

-2.14%

+8,90%

-25,11%

Espresso

-0.48%

+32,45%

-22,19%

Il Sole 24Ore

-1.45%

-5,77%

-37,00%

Mediaset

+ 0.42%

+14,50%

-6,77%

Mondadori

-1.20%

-16,52%

-33,84%

Monrif

-2.90%

-10,67%

-12,61%

Poligrafici Edit.

+ 0.42%

-0,82%

-28,25%

Rcs Mediagroup

-0.88%

+15,26%

-40,31%

Seat Pagine Gialle

+ 2.64%

-57,36%

-70,76%

Telecom Italia Media

-0.57%

+43,17%

+31,47%

Tiscali

-0.17%

-35,18%

-81,82%

Aggiornato: Venerdí 24.07.2009 [Via]

Posted on 8 luglio 2009 by Pier Luca Santoro

Fly to the SKY

E’ notizia da prima pagina di tutti i quotidiani nazionali il sorpasso in termini di proventi da parte di SKY su RTI – Mediaset.

La tabella sottostante sintetizza ottimamente le dinamiche generali di tutto il mercato editoriale della nostra nazione.

I ricavi della televisione sono complessivamente in crescita mentre è la stampa ad arretrare.

Cresce l’editoria elettronica che però continua a rappresentare una quota risibile del mercato.

I sostenitori di internet a pagamento non giungano a conclusioni affrettate o a speranze ingiustificate traslando i risultati della Pay Tv al web.

L’utilizzo del telecomando è ancora oggi di gran lunga più “friendly user” di un qualsiasi pc per una fetta importantissima della popolazione. La Pay Tv è stata, contrariamente ad internet, da sempre a pagamento e dalla sua introduzione al sorpasso odierno sono stati necessari quasi 20 anni.

Mercato editoriale e pubblicitario

Vai alla barra degli strumenti