Posted on 15 dicembre 2012 by

Canta che ti Passa?

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+2Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Se solo una set­ti­mana era stata l’intera reda­zione del «Finan­cial Times Deu­tschland» a salu­tare nel giorno della chiu­sura del quo­ti­diano con irri­ve­renti rive­renze e una prima pagina il cui colore domi­nante era il sim­bolo di un futuro nero, è ora quella del «The Daily», il quo­ti­diano per tablet lan­ciato in pompa magna da Mur­doch che con oggi cessa le pub­bli­ca­zioni, a dire addio ai pro­pri lettori.

La nota dif­fusa dai ver­tici azien­dali non chia­ri­sce quante delle 120 per­sone che lavo­ra­vano al pro­getto per­de­ranno il posto di lavoro e quanti saranno invece rias­sor­biti al «New York Post», sem­pre di News Cor­po­ra­tion e col­lo­cato nel mede­simo edi­fi­cio, e i dipen­denti allora dif­fon­dono su You­Tube “Karaoke the News: So Long, Farewell” in cui can­tano il loro addio, il loro spe­ran­zoso arrivederci:

We’re done and gone  — Siamo finiti e spac­ciati
We gave it a good try — Abbiamo dato una buona prova

So long, farewell — Addio, arri­ve­derci
We’re try­ing not to cry — Stiamo cer­cando di non pian­gere
[I need to leave, There’s some­thing in my eye] — [Ho biso­gno di andar via, C’è qual­cosa nel mio occhio]

So long, farewell — Addio, arri­ve­derci
It was one crazy ride — E’ stata una folle giostra

So long, farewell, we need to dull the pain — Addio, arri­ve­derci, dob­biamo intor­pi­dire il dolore
I know a way, let’s drink some cheap Cham­pa­gne — Cono­sco un modo, andiamo a bere un po’ di Cham­pa­gne a buon mercato

Anche se cer­cano di scher­zarci sopra tra­spare l’amarezza ed è chiaro che in quest’occasione can­tare non basterà. Spe­riamo serva almeno da lezione.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+2Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page