la voce

Pubblicato il 21 marzo 2014 by

La morte di Senna vista da La Voce di Montanelli: coccodrilli, nuvole e la faccia triste del Brasile

La morte di Senna ha rap­pre­sen­tato qual­cosa che ha col­pito l’immaginario non solo degli appas­sio­nati di For­mula 1. Ayr­ton era il volto del corag­gio e dell’incoscienza, incar­nava il mito del cam­pione con la fac­cia un po’ così e gli occhi da bam­bino capace di sfi­dare ogni limite. Era anche il volto di un Bra­sile non Read More

Pubblicato il 21 marzo 2014 by

1994: quella Voce spavalda di Montanelli e Corona

La sera del 21 marzo del 1994 alla vigi­lia dell’uscita del primo numero de La Voce erano due le pos­si­bili coper­tine già impo­state per l’approvazione del diret­tore. La prima era stata dise­gnata dall’ufficio gra­fico seguendo il più tra­di­zio­nale dei modelli pos­si­bili, con la clas­sica aper­tura, la foto prin­ci­pale nean­che troppo grande, i titoli secon­dari e Read More

Reddito Procapite e Indice Impatto Economico del Web
Pubblicato il 10 ottobre 2012 by Pier Luca Santoro

Presente e Futuro Digitale dell’Italia

Di ritorno dall’Internet Festi­val della scorsa set­ti­mana, nella mia rubrica set­ti­ma­nale per l’European Jour­na­lism Obser­va­tory si parla di pre­sente e futuro digi­tale del nostro Paese.

Un excur­sus sulla 4 giorni pisana dedi­cata alla Rete, il punto della situa­zione attuale, sin­te­tiz­zato dalle parole del Pre­si­dente di Goo­gle per l’area See­mea [Europa Sud e Est, Medio Oriente e Africa] al festi­val e i dati pub­bli­cati da «La Voce» sem­pre in que­sti giorni che trac­ciano per l’ennesima volta l’arretratezza ita­liana, ultima della fila in Europa, anche, su que­sto fronte.

Arre­tra­tezza che dovrebbe ini­ziare un per­corso di recu­pero gra­zie alle misure con­te­nute nel decreto svi­luppo varato la scorsa set­ti­mana che ha pre­vi­sto, tra le altre, misure per incen­ti­vare la costi­tu­zione e lo svi­luppo di nuove imprese inno­va­tive, la rea­liz­za­zione di infra­strut­ture, la ridu­zione del digi­tal divide, spe­rando che l’agenda digi­tale non resti nelle buone inten­zioni, come spesso avviene, dive­nendo un taccuino.

Buona let­tura.