Posted on 24 marzo 2010 by

Real Time Journalism

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Da una costola di Muck Rack, aggre­ga­tore di cin­quet­tii di pro­fes­sio­nal del mondo dei media, nasce Muck Rack Sty­le­book: “A place to ask que­stions about how jour­na­lism works on the real-time web”.

La ver­sione beta è stata inau­gu­rata non più tardi di ieri ed i con­te­nuti sono ancora in una fase asso­lu­ta­mente embrionale.

Di estremo inte­resse mi appa­iono i cri­teri di par­te­ci­pa­zione che sono con­ce­piti su più livelli, par­tendo da quello base che con­sente di for­nire rispo­ste o effet­tuare domande in forma ano­nima, a livelli supe­riori di par­te­ci­pa­zione che, in seguito alla regi­stra­zione, con­sen­tono di accu­mu­lare pun­teggi e “repu­ta­zione”seguendo con­cet­tual­mente logi­che affini a quelle del peer-to-peer.

Sicu­ra­mente, quan­to­meno, da inse­rire tra i pre­fe­riti per tenere sott’occhio le evo­lu­zioni che, viste le pre­messe, non ci si può che augu­rare essere positive.

Ci ritrovo, infine, molte affi­nità con i con­cetti che pochi mesi fa hanno por­tato alla nascita di Filtr [che con­ti­nuo ad avere in mente e nel cuore].

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page