Posted on 26 febbraio 2014 by

Libero si Rinnova e Coinvolge i Lettori

Tweet about this on Twitter13Share on Facebook10Share on Google+9Share on LinkedIn2Email this to someonePrint this page

È online da sta­mani la nuova ver­sione di LiberoQuotidiano.it, sito web del quo­ti­diano diretto da Mau­ri­zio Belpietro.

Non apprezzo mini­ma­mente lo stile e la linea edi­to­riale del gior­nale in que­stione — lo dico subito a scanso di equi­voci — ma nono­stante que­sto biso­gna ammet­tere c’è del buono nel rin­no­va­mento effettuato.

Il cam­bia­mento dalla vec­chia ver­sione, sotto ripor­tata, a quella attual­mente online è con­si­de­re­vole da diversi punti di vista.

LIbero Quotidiano Old

Le pos­si­bili visua­liz­za­zioni del nuovo sito del quo­ti­diano diven­tano due. Resta quella clas­sica, che mostra le noti­zie elen­cate una dopo l’altra a cui si affianca la visua­liz­za­zione a pagina intera, dove ogni noti­zia si rita­glia il suo spa­zio e può essere sfo­gliata, come in un gior­nale car­ta­ceo, o forse più pro­pria­mente come avviene per l’edizione su tablet di alcuni quo­ti­diani ed aggre­ga­tori quale, ad esem­pio, Fli­p­board.

Nella ver­sione “clas­sica” del sito aumenta con­si­de­re­vol­mente la puli­zia gra­fica e lo spa­zio, “l’aria” tra una noti­zia e l’altra con la leg­gi­bi­lità che ne bene­fi­cia deci­sa­mente. Grande spa­zio alle imma­gini, con la foto-notizia del momento a capeg­giare in home page e deciso miglio­ra­mento anche per quanto riguarda gra­fica e leg­gi­bi­lità dei sin­goli arti­coli a comin­ciare dalla spa­zia­tura dell’interlinea. Unica cri­tica il man­te­ni­mento del blu elet­trico per i link agli arti­coli nono­stante il NYTi­mes abbia mostrato di recente come e quanto sia meglio uti­liz­zare nero su bianco.

Inte­res­sante, ed oppor­tuna, l’idea del coin­vol­gi­mento del let­tore nel pro­cesso di costru­zione della noti­zia. Que­sto avviene sia dal sito, dove clic­cando il tasto pub­blica — vedi screen­shot sot­to­stante — è pos­si­bile inviare mate­riali alla reda­zione che, soprat­tutto, attra­verso l’applicazione per smart­phone che oltre a per­met­tere altret­tanto di cari­care con­te­nuti, offre la pos­si­bi­lita’, che verra’ svi­lup­pata in una seconda fase, di ‘avver­tire’ con noti­fi­che push gli utenti, che hanno auto­riz­zato l’applicazione, vicini ad un evento di inte­resse gior­na­li­stico, in modo da inviarli sul posto qua­lora voles­sero diven­tarne testi­moni per la comu­nita’ di lettori.

Carat­te­ri­stica quest’ultima che apre la strada alla pub­bli­cita’ geo­lo­ca­liz­zata e tar­get­tiz­zata, che avverte cioe’ il con­su­ma­tore delle occa­sioni a lui ter­ri­to­rial­mente vicine.

Libero Quotidiano New

La ver­sione full screen, che può essere visua­liz­zata clic­cando l’apposito bot­tone nella barra in testa al sito web, è di grande impatto visivo ed offre un espe­rienza di let­tura che sicu­ra­mente è più coin­vol­gente rispetto a quella clas­sica. Viene visua­liz­zata a tutto schermo una sola noti­zia, magni­fi­cando le imma­gini, e clic­cando sul titoli si ha accesso all’articolo inte­grale. Si scor­rono i diversi arti­coli con le frecce late­rali e si accede al menù delle diverse aree del sito clic­cando in altro a sinistra.

Anche in que­sto caso lode­vole rea­liz­za­zione che però neces­sita di grande atten­zione alle imma­gini ed al con­tra­sto con i carat­teri. Cosa che in que­sto momento non sem­pre avviene. Come nota a mar­gine, credo possa essere utile ed oppor­tuno fare un pop up che ne spie­ghi il fun­zio­na­mento per i primi giorni; se infatti lo scor­ri­mento è intui­tivo così potrebbe non essere per l’identificazione del menù.

Libero Quotidiano New Full Screen

Nell’intervista rea­liz­zata da «Adv Express», testata spe­cia­liz­zata in media e comu­ni­ca­zione, Bel­pie­tro appro­fon­di­sce in poco più di quat­tro minuti i con­cetti che hanno gui­dato la rea­liz­za­zione del nuovo sito e offre alcuni insight sulla realtà edi­to­rale nostrana che vale la pena di ascoltare.

Tweet about this on Twitter13Share on Facebook10Share on Google+9Share on LinkedIn2Email this to someonePrint this page