comunicati stampa

Pubblicato il 21 settembre 2010 by Pier Luca Santoro

Cover what you do best and Link to the rest

Il sug­ge­ri­mento di Jeff Jar­vis, ormai quasi dive­nuto una regola del buon gior­na­li­smo, è stato appli­cato con soler­zia e sol­le­ci­tu­dine da“Italia Oggi”.

Il giallo “quo­ti­diano eco­no­mico, giu­ri­dico e poli­tico”  nell’edizione in edi­cola oggi adatta egre­gia­mente il con­cetto tra­sfe­ren­dolo dal web alla carta con un’efficacia straordinaria.

Nell’articolo sui risul­tati della di una nota acqua mine­rale si evi­den­zia come la peri­zia, la pro­fes­sio­na­lità del gior­na­li­sta, siano in pre­ca­rio equi­li­brio sull’argomento sin dal titolo: ” Fer­ra­relle cre­sce col mar­ke­ting mix” che tra­di­sce la scarsa fami­lia­rità con il tema gene­rale di riferimento.

Quale migliore solu­zione dun­que  se non quella di “lin­kare” il comu­ni­cato stampa azien­dale ed appli­care i con­cetti del gior­na­li­smo moderno sor­pas­sando l’ostacolo dell’ipertesto non pos­si­bile sulla carta con un bel “copia & incolla” inviato diret­ta­mente alle stampe.

I miei più sin­ceri com­pli­menti per l’abilità dimostrata.

Solo una cosa se posso, la pros­sima volta riprenda anche il titolo del comu­ni­cato azien­dale , che voglio spe­rare in ori­gi­nale fosse più azzec­cato di quello pro­po­sto,   il pro­cesso sarà più com­pleto ed inte­gro senza rischi di sbavature.

Pubblicato il 23 luglio 2009 by Pier Luca Santoro

Twitter press release

Nell’era del twitter-giornalismo non poteva man­care il comu­ni­cato stampa via twitter.

Il ser­vi­zio è stato lan­ciato in que­sti giorni dalla agen­zia sta­tu­ni­tense Muck Rack e viene pro­po­sto ad un costo di 1 $ per carat­tere con una tarif­fa­zione minima di 50 $.

Secondo l’agenzia che pro­pone il ser­vi­zio essendo i gior­na­li­sti estre­ma­mente indaf­fa­rati la bre­vità del mes­sag­gio sarebbe par­ti­co­lar­mente apprez­zata. E’ pos­si­bile effet­tuare il paga­mento attra­verso Pay Pal ed ovvia­mente inse­rire un link al comu­ni­cato stampa com­pleto avendo in que­sto modo la pos­si­bi­lità di valu­tare la redemp­tion con­teg­giando i click rice­vuti all’indirizzo web segna­lato nel “twit­ter press release”. Pepsi Cola e Die­sel hanno già ade­rito al momento della reda­zione di que­sto articolo.

L’inserimento del mini comu­ni­cato stampa è sem­plice e veloce [vd. imma­gine form sot­to­stante] ed in un bat­tito di ciglia viene pub­bli­cato sul sito dell’agenzia e vei­co­lato attra­verso l’account twit­ter della stessa che, nel momento in cui scrivo, ha 3491 followers.

Comunicato Stampa Twitter

Se l’azienda sta già con­ver­sando con i distinti pub­blici di rife­ri­mento, gior­na­li­sti com­presi, attra­verso un pro­prio account di twit­ter di suc­cesso, non mi pare asso­lu­ta­mente sen­sata la pro­po­sta che, invece, potrebbe essere uti­liz­zata per testare le ini­zia­tive da parte di coloro che sono ancora per­plessi sull’utilizzo cor­po­rate di twitter.

Mi sono già iscritto all’account twit­ter della pre­ci­tata agen­zia di PR e sono pro­prio curioso di seguire la vicenda per veri­fi­carne l’applicazione e gli esiti non­ché gli even­tuali effetti col­la­te­rali

.