bilanci editori italiani

pubblicitànew1
Pubblicato il 7 luglio 2014 by Lelio Simi, Massimo Gentile, Andrea Nelson Mauro, Pier Luca Santoro

Gruppi Editoriali: La Crisi della Pubblicità in 3 Grafici

Nuovo aggior­na­mento della nostra pub­bli­ca­zione di gra­fici e dati aggre­gati dei bilanci di alcuni dei mag­giori gruppi edi­to­riali ita­liani. Dopo le pun­tate su Fat­tu­rato e Per­so­nale que­sta volta ci occu­piamo di una para­me­tro fon­da­men­tale nella let­tura del qua­dro eco­no­mico dell’editoria: i ricavi da pub­bli­cità. [i gruppi presi in con­si­de­ra­zione sono: RcsGruppo EspressoGruppo Edi­to­riale Mon­da­doriGruppo 24 OrePoli­gra­fici Edi­to­rialeCalta­girone Edi­tore]

Secondo il recente rap­porto della Fieg “La stampa in Ita­lia 2011–2013 [uscito ad aprile di quest’anno, di cui abbiamo pub­bli­cato la sin­tesi] il fat­tu­rato com­ples­sivo dei quo­ti­diani e dei perio­dici, per quanto attiene l’advertising, in Ita­lia è pas­sato dai 1.588 milioni di euro del 2012 ai 1.252 milioni del 2013 con una fles­sione in un solo anno di 306 milioni, che per­cen­tual­mente cor­ri­sponde a un meno 21,2 [fonte: Osser­va­to­rio Stampa FCP].

Noi in que­sta nostra prima rac­colta di dati abbiamo foca­liz­zato la nostra atten­zione sui bilanci dei gruppi nel loro com­plesso quindi non solo nelle atti­vità di edi­to­riali rela­tive ai gior­nali e perio­dici. Fatta, nuo­va­mente, que­sta dove­rosa pre­messa, va detto che il dato aggre­gato dei sei tra i mag­giori attori del mer­cato edi­to­riale ita­liano con­ferma, in maniera ancora più evi­dente del rap­porto Fieg, una ten­denza al declino degli inve­sti­menti pub­bli­ci­tari con una fles­sione tra il dato del 2009 e quello del 2013 anni del 31% e un totale che sfiora i 600 milioni di euro.

I due gra­fici sot­to­stanti mostrano l’andamento gene­rale negli ultimi cin­que eser­cizi di bilan­cio dei sei gruppi presi in con­si­de­ra­zione. Evi­den­ziano l’andamento dei ricavi pub­bli­ci­tari per cia­scuno dei sin­goli gruppi sia in per­cen­tuale che in valori assoluti.

Si passa da un calo del 19% del Gruppo 24Ore al – 43% del Gruppo Mon­da­dori; quello che per­cen­tual­mente ha la ten­denza peg­giore. Il primo dei due gra­fici evi­den­zia la rile­vanza di RCS Media­group e del Gruppo Espresso-Repubblica che da soli pesano oltre due terzi del totale a fine 2013.

È bene ricor­dare come, per quanto riguarda la rac­colta pub­bli­ci­ta­ria, molti dei sog­getti presi in con­si­de­ra­zione ope­rino come “con­ces­sio­nari” anche per testate, sia tra­di­zio­nali che online, di terzi e quindi il calo coin­volga anche altri sog­getti indi­ret­ta­mente relazionati.

pubblicitànew1 Per ingran­dire a tutta pagina clicca sul grafico

PUBBLICITàNEW2

Per ingran­dire a tutta pagina clicca sul grafico

Il terzo gra­fico è rela­tivo alla varia­zione per­cen­tuale dei ricavi pub­bli­ci­tari anno su anno: un anda­mento molto simile per tutti i gruppi che dise­gna un’”onda” quasi tutta com­presa nella parte nega­tiva del gra­fico, con una par­ziale ripresa tra 2010 e 2011 ed il nuovo calo negli anni successivi.

Dei circa 600 milioni di euro di rac­colta pub­bli­ci­ta­ria “bru­ciati” dal 2009 al 2013, 260 sono rela­tivi alle per­dite di fat­tu­rato dell’ultimo anno — pari all’85% del calo del totale mer­cato — con una ten­denza che non accenna a ral­len­tare la corsa al ribasso.

Per ingran­dire il gra­fico a tutta pagina clicca qui

Gruppi edi­to­riali– Ricavi Pubblicitari

Testata
2009
2010
2011
2012
2013
2009–2013
var % 2013–2009
Gruppo Espresso496,90528,40534,70476,30403,0093,90–19
Gruppo 24 Ore187,60182,80171,80144,30128,0059,60–32
RCS709,70759,60730,90586,10476,00233,70–33
Cal­ta­gi­rone Editore160,65155,98139,86113,3898,3062,36–39
Poli­gra­fici Editoriale103,23104,5298,0281,5965,7137,52–36
Gruppo Mon­da­dori250,40233,90219,90172,90141,60108,80–43
Totale1.908,481.965,201.895,181.574,561.312,61595,88–31
Gruppi edi­to­riali– Ricavi Pub­bli­ci­tari RCS, Mon­da­dori, Gruppo Espresso, Sole 24 Ore, Poli­gra­fici Edi­to­riale, Cal­ta­gi­rone

Que­sto sli­de­show richiede JavaScript.

Gli altri arti­coli sullo spe­ciali dei bilanci dei gruppi editoriali:

Gruppi Edi­to­riali: il taglio del per­so­nale in tre gra­fici
Gruppi Edi­to­riali: il crollo dei bilanci in sei gra­fici
Edi­to­ria: cata­logo ragio­nato dei “tagli” in redazione

personaledef
Pubblicato il 30 giugno 2014 by Lelio Simi, Andrea Nelson Mauro, Massimo Gentile, Pier Luca Santoro

Gruppi Editoriali: il taglio del personale in tre grafici

Tor­niamo a pub­bli­care dati aggre­gati e chart sui bilanci di alcuni dei mag­giori gruppi edi­to­riali ita­liani. L’idea è di farne un appun­ta­mento con­ti­nuo nel tempo, nelle pros­sime set­ti­mane con­ti­nue­remo quindi a pub­bli­carli a cadenza fissa per creare una base seria di dati su cui riflet­tere assieme e fare ana­lisi ancora più appro­fon­dite e arti­co­late sull’editoria ita­liana legata all’informazione [cre­diamo ce ne sia dav­vero biso­gno, come con­ferma anche il grande inte­resse susci­tato dal nostro primo arti­colo su que­sto argomento].

I gra­fici di que­sta set­ti­mana sono rela­tivi ai costi e al numero del per­so­nale messi a bila­cio. I dati dei gruppi edi­to­riali presi in esame [che ricor­diamo sono Rcs, Gruppo Espresso, Gruppo Edi­to­riale Mon­da­dori, Gruppo 24 Ore, Poli­gra­fici Edi­to­riale, Calta­girone Edi­tore] si rife­ri­scono ovvia­mente agli orga­nici nel loro com­plesso [gior­na­li­sti, tec­nici e ammi­ni­stra­tivi, poli­gra­fici ecce­tera]. L’elenco delle fonti, i bilanci e i comu­ni­cati stampa uffi­ciali, li tro­vate qui. I bilanci presi in con­si­de­ra­zione sono come al solito rife­riti agli ultimi cin­que anni [dal 2009 al 2013].

In gene­rale i dati sul taglio ai costi del per­so­nale si pre­sen­tano rela­ti­va­mente omo­ge­nei con un dimi­nu­zione com­ples­siva degli inve­sti­menti rela­tivi a que­sta voce, tra 2009 e 2013, che varia da edi­tore a edi­tore dal 18 al 26 per­cento [con il Gruppo Mon­da­dori a fare però da unica netta ecce­zione con solo il 4%]. Il dato sul taglio al per­so­nale in ter­mini di dipen­denti è molto più “sgra­nato” si passa dal 14 al 33 per­cento, men­tre in ter­mini asso­luti [ovvia­mente quello preso in con­si­de­ra­zione resta comun­que un cam­pione par­ziale, anche se molto signi­fi­ca­tivo] è di 3910 unità com­ples­sive nei cin­que anni.

20140624- bilanci costo personale_valoreassoluto(1)

Per for­nire un ulte­riore ele­mento di rifles­sione abbiamo anche messo in rela­zione i due set di dati [rap­porto tra costo totale e numeri di addetti]. L’andamento del costo medio per addetto risulta molto varia­bile: per alcuni gruppi cre­sce, per altri dimi­nui­sce, per altri ancora subi­sce delle varia­zioni non lineari, come mostra il seguente gra­fico a linee.

20140624- bilanci costo personale(3)  

Gruppi edi­to­riali: anda­mento del costo medio del personale

Gruppo Edi­to­riale
2009
2010
2011
2012
2013
2009–2013
% su 2009
Gruppo Espresso98,6699,7699,71102,79102,453,793,84
Gruppo 24 Ore92,2882,7588,1786,9484,92–7,36–7,98
RCS84,6773,1175,6482,0694,8910,2212,06
Cal­ta­gi­rone Editore100,7189,3589,13100,6089,71–10,99–10,91
Poli­gra­fici Editoriale80,6883,5986,7382,6478,57–2,11–2,61
Gruppo Mon­da­dori75,7874,4073,8878,0284,558,7711,57
Totale86,8280,8482,3486,4490,914,094,71
Gruppi edi­to­riali: anda­mento del costo medio del per­so­nale. RCS, Mon­da­dori, Gruppo Espresso, Sole 24 Ore, Poli­gra­fici Edi­to­riale, Cal­ta­gi­rone  

Gruppi edi­to­riali — Varia­zione dei dipendenti

Gruppo Edi­to­riale
2009
2010
2011
2012
2013
2009–2013
% su 2009
Gruppo Espresso3203289427472614249271122
Gruppo 24 Ore2202209219111868181738517
RCS64926196593250794363212933
Gruppo Mon­da­dori375036493664370334363148
Cal­ta­gi­rone Editore11091079106097692418517
Poli­gra­fici Editoriale118011391065106699418616
Totale1793617212163791530614026391022
Gruppi edi­to­riale — Varia­zione dei dipen­denti: Gruppo Espresso, Sole 24 Ore, RCS, Poli­gra­fici Edi­to­riale, Cal­ta­gi­rone, Mon­da­dori  

Gruppi Edi­to­riali — Costo per per­so­nale (valori asso­luti in mln di euro)

Gruppo Edi­to­riale
2009
2010
2011
2012
2013
2009–2013
% su 2009
Gruppo Espresso316288,7273,9268,7255,360,719
Gruppo 24 Ore203,2186,6168,5162,4154,348,924
RCS549,7453448,7416,8414135,725
Cal­ta­gi­rone Editore111,796,494,598,282,928,826
Poli­gra­fici Editoriale95,295,292,488,178,117,118
Gruppo Mon­da­dori302,8271,5270,7288,9290,512,34
Totale1578,61391,41348,61323,11275,1303,519
Gruppi edi­to­riali: costi per per­so­nale messi in bilan­cio RCS, Mon­da­dori, Gruppo Espresso, Sole 24 Ore, Poli­gra­fici Edi­to­riale, Cal­ta­gi­rone

Com­ples­si­va­mente emer­gono due aspetti:

  • Da un lato si con­ferma come il pro­blema di fondo non sia tanto quello, sep­pur dolo­ro­sa­mente neces­sa­rio, del taglio dei costi quanto quello della cre­scita dei ricavi. Infatti il taglio di per­so­nale non è di per se stesso suf­fi­ciente a garan­tire la soste­ni­bi­lità eco­no­mica delle imprese del set­tore, delle testate gior­na­li­sti­che. Ne deriva la neces­sità di iden­ti­fi­care migliori e mag­giori fonti di ricavo che sup­pli­scano al calo di ven­dita di copie e rac­colta pubblicitaria.
  • Dall’altro lato si evi­den­zia come, per quando stret­ta­mente cor­re­lato al per­so­nale, l’aspetto da risol­vere sia fon­da­men­tal­mente rela­zio­nato all’organizzazione del lavoro ed alla sua strut­tu­ra­zione; alla revi­sione di come è con­ce­pita una reda­zione, la sua orga­niz­za­zione ed i cri­teri di ripar­ti­zione dei cari­chi di lavoro. Non è tagliando per­so­nale che si risol­vono i pro­blemi poi­chè  il taglio dei costi tout court non pre­senta ampi spazi di mano­vra pena il deca­di­mento del pro­dotto rea­liz­zato, dei gior­nali. Di fatto, risulta inef­fi­cace anche nel breve come dimo­stra il gra­fico sull’andamento del costo medio del personale.

Tagli personale

nota: su segna­la­zione dell’ufficio stampa di Mon­da­dori abbiamo modi­fi­cato il dato sul numero dei dipen­denti del Gruppo Mon­da­dori del 2009 che risulta essere di 3750 unità (e non 3925 come erro­nea­mente indi­cato in un primo tempo).

bilancio nuovo
Pubblicato il 23 giugno 2014 by Lelio Simi, Massimo Gentile, Andrea Nelson Mauro

Gruppi Editoriali: il crollo dei bilanci in sei grafici

Comin­ciamo a pub­bli­care delle chart sui bilanci dei gruppi edi­to­riali ita­liani. È un primo approc­cio che vor­remmo ren­dere con­ti­nuo nel tempo (una delle nostre ambi­zioni dichia­rate fin da subito è di fare di que­sto spa­zio un osser­va­to­rio per­ma­nente su media e infor­ma­zione in Italia).

Le prime chart che pub­bli­chiamo sono rela­tive ai ricavi con­so­li­dati di sei dei mag­giori gruppi edi­to­riali ita­liani che nelle loro atti­vità abbiano la pub­bli­ca­zioni di almeno un quo­ti­diano e/o perio­dici d’informazione (Rcs, Gruppo Espresso, Gruppo Edi­to­riale Mon­da­dori, Gruppo 24 Ore, Poli­gra­fici Edi­to­riale, Cal­ta­gi­rone Edi­tore). L’elenco delle fonti, i bilanci e i comu­ni­cati stampa uffi­ciali, li tro­vati qui. I bilanci presi in con­si­de­ra­zione sono rife­riti agli ultimi cin­que anni (dal 2009 al 31 dicem­bre 2013).

È come detto, un pri­mis­simo approc­cio che aggior­ne­remo e arric­chi­remo con nuovi gra­fici già dai pros­simi giorni per creare una base su cui fare ana­lisi più appro­fon­dite e arti­co­late. Da una prima som­ma­ria ana­lisi però emerge chia­ra­mente un grosso ridi­men­sio­na­mento del conto eco­no­mico di tutti i gruppi edi­to­riali presi in esame (se n’è par­lato qual­che tempo fa anche nel rap­porto Fieg). Pur essendo evi­den­te­mente par­ziale, il dato è forse indi­ca­tivo del fatto che si tratti di una crisi indu­striale che non accenna a rallentare.

bilancio2

bilancio nuovo

Di seguito l’andamento dei bilanci dei gruppi presi in esame (dati in milioni di euro).

20140622-Gruppo-24-Ore-Gruppo-Espresso_chartbuilder

20140622-Gruppo-Mondadori-RCS_chartbuilder

20140622-Poligrafici-Editoriale-Caltagirone-Editore_chartbuilder

 

Gruppo Edi­to­riale 2009 2010 2011 2012 2013 Diff. 09–13 % 2013 % su 2009
Gruppo Espresso 886,6 885 890,1 812,7 711,6 175 –25 –20
Gruppo 24 Ore 502,7 472,7 467,7 430,9 385,5 117,2 –30 –23
RCS 2206,4 2255,3 1860,3 1513 1314,8 891,6 –68 –40
Cal­ta­gi­rone Editore 256,87 248,35 225,99 195,44 181,51 75,36 –42 –29
Poli­gra­fici Editoriale 242,28 239,98 230,2 206,5 189,2 53,08 –28 –22
Gruppo Mon­da­dori 1540,1 1558,3 1507,2 1416,1 1275,8 264,3 –21 –17

Dati in milioni di euro. Fonti: bilanci gruppi edi­to­riali dicem­bre 2013. Ela­bo­ra­zione: Data­me­dia­hub

Market Share Quotidiani Italiani
Pubblicato il 20 novembre 2012 by Pier Luca Santoro

I Conti in Tasca all’Industria dell’Informazione Italiana

La set­ti­mana scorsa sono stati dif­fusi i risul­tati gestio­nali dei prin­ci­pali edi­tori rela­ti­va­mente ai primi nove mesi del 2012.

Nella mia rubrica set­ti­ma­nale per l’European Jour­na­lism Obser­va­tory, sulla base dei dati pub­bli­cati, si fanno i conti in tasca all’industria dell’informazione ita­liana, per fare il punto della situa­zione sul suo stato di salute, o meglio misu­rare la feb­bre del settore.

Sono stati presi in  con­si­de­ra­zione i reso­conti inter­medi gestio­nali al 30 set­tem­bre dei prin­ci­pali players per quanto riguarda i gior­nali ita­liani: RCS Media­group, Poli­gra­fici Edi­tore, Cal­ta­gi­rone Edi­tore, Gruppo 24 Ore, Espresso-Repubblica.

Buona let­tura.