Posted on 21 settembre 2012 by

Chi Ben Inizia è a Metà dell’Opera

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Secondo quanto riporta «Lettera43», all’esordio, nella prima gior­nata di uscita, il 18 set­tem­bre, il neo nato quo­ti­diano diretto da Luca Telese, avrebbe ven­duto circa 50mila copie.

Pur facendo le oppor­tune tara­ture, si parla di un mar­gine di errore del 10% e dell’effetto novità, che citavo nella recen­sione il giorno del debutto,  le ven­dite sareb­bero ben distanti, posi­ti­va­mente, dalle 9mila copie attese come punto di pareggio.

Apprez­za­bile anche la rispo­sta di Livia Iaco­lare, edi­tor e online con­tent mana­ger [spero di poter dire, anche sti­mata amica] alle cri­ti­che sulla simi­li­tu­dine con logo e design tra «Pub­blico» e «Libe­ra­tion» che nei com­menti par­rebbe con­fer­mare quanto da me soste­nuto sulla non casua­lità delle somi­glianze non­chè, ma que­sto è evi­den­te­mente un giu­di­zio per­so­nale che va al di là della valu­ta­zione edi­to­riale, la prima pagina di ieri sui, dimen­ti­cati o rimossi, diritti civili delle unioni di fatto, da troppo lun­ga­mente assenti in  que­sto “bel­paese” la cui defi­ni­zione asso­mi­glia, ahimè, sem­pre più al cele­bre for­mag­gio e sem­pre meno a ciò che ne ha dato, a suo tempo, que­sta definizione.

In tempi nei quali nes­suno scom­met­te­rebbe un cen­te­simo sulla carta stam­pata, se è vero che chi ben ini­zia è a metà dell’opera, avanti così.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page