DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni, per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di parlare di una delle tesate d’informazione “all digital”: Linkiesta.

Dopo 11 anni dalla nascita, nei quali complessivamente la testata diretta da Christian Rocca ha accumulato ben 6,5 milioni di euro di passivo [ripianati puntualmente da Fabio Coppola, Andrea Taverno e Roberto Lombardi], Linkiesta ha chiuso il 2021 finalmente in utile. Si tratta di solamente 366 euro di utile, ma visto i precedenti è sicuramente una buona notizia.

Notizia che era stata anticipata all’inizio di quest’anno senza però quantificarla con precisione. E che nasce da ricavi più che raddoppiati rispetto al 2020.

Da semplice giornale online delle origini, Linkiesta si è trasformata in una media company che produce e distribuisce contenuti digital, print e live per i lettori, per i quali è stato creato un “club”, che ricalca l’idea della membership invece che adottare come altri un metered paywall, e per le aziende/brand. C’è anche uno store che oltre ai prodotti editoriali cartacei vende alcune t-shirt che rispecchiano la linea editoriale del quotidiano online, che pare abbia però generato solamente 10mila euro di ricavi

Numeri ancora modesti se si considera che il Post ha chiuso il 2021 a 3,6 milioni di euro, e un attivo di 659mila euro, e Ciao People, incluso Fanpage, si è attestata addirittura a 25 milioni di euro, ma comunque positivi, con l’audience che cresce mese dopo mese raddoppiando rispetto a giugno 2021.

Non pare però che sia l’audience, e dunque i ricavi pubblicitari, la principale fonte di ricavo per Linkiesta. Infatti, secondo quanto riportato da ItaliaOggi, 665mila euro, pari al 59.5% del totale ricavi 2021, sarebbero frutto di non meglio specificati “accordi editoriali”, che si riferiscono probabilmente all’accordo triennale con il New York Times, mentre solo 175 mila dalla raccolta pubblicitaria e 75mila euro da donazioni e dal “club” dei lettori. Circa un quinto del totale contro il  52% di peso degli abbonamenti  e il 33% da adv per il Post.

[clicca per ingrandire]

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.