L’Audience dei Quotidiani Locali

Audiweb ha diffuso i dati relativi alla total digital audience di aprile 2022. Il 62.9% della popolazione dai due anni in su ha navigato nel giorno medio ad aprile 2022. Erano 63.9% a marzo 2022 e il 62.5% ad aprile 2021.

Dopo aver esaminato ieri nel nostro digest settimanale [qui per iscriversi] il disastroso trend di 21 fonti d’informazione online, con solamente una, Linkiesta, che vede crescere la propria audience rispetto ad aprile 2021. E tutte perdono lettori rispetto a marzo. Abbiamo estrapolato anche l’audience nel giorno medio dei quotidiani locali.

Complessivamente l’audience della sottocategoria che Audiweb definisce “Current Events & Global News” cala dell’1% rispetto ad aprile 2021 e del 2.8% rispetto a marzo 2022.

Anche per i quotidiani locali aprile è molto negativo e, tranne rare eccezioni, come nel caso del Corriere Adriatico, la maggior parte dei 35 quotidiani per i quali Audiweb rende disponibili pubblicamente i dati è in deciso calo rispetto a marzo.

Al di là dell’andamento negativo, quello che colpisce di più è che l’audience di tutti i quotidiani locali, al lordo delle duplicazioni, è di meno di 2,9 milioni nel giorno medio. E dei 35 giornali locali solamente 9 hanno un audience superiore ai 100mila utenti unici.

Per contro, il Corriere della Sera, che risulta essere il quotidiano online con la maggior audience ad aprile, pur in calo di oltre il 20% rispetto ad aprile 2021, da solo ha più di 3 milioni di utenti unici nel giorno medio.

Insomma, tranne rare eccezioni, appare chiaro che l’informazione locale non sfonda online, anzi. Naturalmente, di riflesso, se si escludono alcuni dei dieci quotidiani locali del Gruppo GEDI e pochi altri, è chiaro che con tali volumi di traffico da una lato la transizione al digitale diviene una chimera e dall’altro lato le vendite del prodotto tradizionale cartaceo continuano inesorabilmente a calare.

[clicca per ingrandire]

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.