DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni Venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni, per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di parlare di adv online.

L’Osservatorio FCP-Assointernet [FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità] ha reso disponibili i dati della raccolta pubblicitaria online relativamente ai primi quattro mesi del 2021, il cui perimestro, come sappiamo, non comprende paid search – o SEM che dir si voglia – e social ads, che rappresentano la fetta più rilevante degli investimenti online/digital.

Il mese di aprile registra una crescita del 60.1% portando il progressivo del primo quadrimestre dell’anno ad un aumento del +17.7% rispetto al pari periodo dell’anno precedente. In termini di device crescono sia gli investimenti “desktop/tablet”, anche se meno della media [+15.2%], che quelli su smartphone [+22.1%]. Per quanto riguarda la fruizione, gli investimenti in app crescono quasi il doppio rispetto alla media: +33.2%.

Se indubbiamente si tratta di un segnale positivo di ripresa, bisogna considerare che il primo quadrimestre 2020 aveva visto un calo del 12.5% rispetto al 2019, con aprile in contrazione del 31.5% mese su mese.

E infatti gli investimenti pubblicitari online del 1° quadrimestre 2021 sono del 3.9% inferiori rispetto a quelli del pari periodo del 2019, e anche del 2.7% rispetto al 2018, come mostra l’infografica sottostante.

Insomma, bene ma non benissimo, diciamo, per quella parte di investimenti online che sono contendibili da parte degli editori, tagliati fuori da search a pagamento e social adv, come noto.

[clicca per ingrandire]

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.