La Comunicazione Politica Durante il Conte II

A fine gennaio è stato pubblicato ” Virus, comunicazione e politica”. Nel saggio l’autore, Domenico Bonaventura, giornalista e comunicatore, effettua una fotografia puntuale della comunicazione politica durante il “Conte II”.

Con i contributi di Francesco Di Costanzo, presidente PA Social, Livio Gigliuto, direttore dell’Osservatorio nazionale sulla Comunicazione digitale e vicepresidente dell’Istituto Piepoli, e Michele Zizza, , Phd in Strategic Communication – Coris La Sapienza, un’intervista ad Alessio Postiglione,  docente di comunicazione politica, e i dati di DataMediaHub, nostri dati, l’autore scatta un’istantanea delle tecniche con cui la politica comunica sé stessa nel periodo del lockdown. E sceglie di farlo mettendo sotto i riflettori la comunicazione di sei leader: Giuseppe Conte, Matteo Renzi, Matteo Salvini, Vincenzo De Luca, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni.

Ieri l’autore e coloro che hanno fornito il loro contributo alla realizzazione del libro si sono riuniti, online, sui canali social di PA Social, per discutere degli elementi emergenti dal saggio e più in generale sullo stato dell’arte della comunicazione politica nel nostro Paese. Una serie di contributi davvero interessanti che hanno offerto molti spunti di riflessione, e di azione, rispetto a e-democracy, comunicazione istituzionale e comunicazione dei partiti e dei loro leader.

Nel video sottostante, estratto dal video integrale del panel, come si suol dire, i miei “2cent” su gli aspetti qualitativi relativi alla comunicazione politica e alcuni possibili suggerimenti, in termini di criteri generali, per migliorarne l’efficacia.

Consigli di grande attualità, i mei e naturalmente quelli degli altri contributor, visto il silenzio assordante di Draghi, dell’account istituzionale di Palazzo Chigi e della sua portavoce sulla questione AstraZeneca. Silenzio che il 56.2% degli italiani non apprezza.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.