DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni, per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di video streaming.

In particolare analizziamo la performance di Roku, l’azienda che realizza lettori multimediali digitali per lo streaming di televisione, film, musica e persino alcuni giochi. Oltre a tali dispositivi, alcune Smart TV sono dotate di software Roku integrato. Il 38% di tutte le smart TV vendute negli Stati Uniti nel 2020 erano modelli di TV Roku. Indipendentemente dal dispositivo Roku in uso, offrono tutti un accesso immediato ai maggiori fornitori di servizi multimediali on-demand.

Roku, che si è quotata in borsa a metà 2017, ha presentato ieri i risultati relativi al quarto trimestre 2020. Roku batte ogni aspettativa con un fatturato del quarto trimestre di $ 650 milioni contro i $ 615 milioni previsti. In crescita del 58% su base annua. E un utile netto di $ 65.2 milioni.

A guidare la crescita dei ricavi di Roku è stata la sua attività di piattaforma, che ha aumentato le entrate dell’81% durante il trimestre arrivando a 471.2 milioni di dollari. Il segmento della piattaforma comprende le attività pubblicitarie e in abbonamento/transazionali dell’azienda, e Roku ha affermato che le impression degli annunci video monetizzati sono più che raddoppiate nel quarto trimestre anno su anno con il continuo spostamento del pubblico dalla pay TV allo streaming.

Il segmento di gaming di Roku, che include i suoi dispositivi di streaming multimediale, ha registrato entrate per $ 178.7 milioni. In aumento del 18%. I ricavi medi per utente [ARPU] nel quarto trimestre sono aumentatI del 24% anno su anno a $ 28,76.

Il 2020 si è chiuso con 51.2 milioni di account attivi , in crescita del 39% anno su anno, dopo aver aggiunto 14.3 milioni di account netti. Ovvero al netto di coloro che hanno disdetto. Per l’intero anno, le ore di streaming su Roku hanno raggiunto il record di 58.7 miliardi di ore, con una crescita del 55%. Nel quarto trimestre, le ore di streaming degli utenti Roku hanno raggiunto il massimo storico di 17 miliardi di ore, anche in questo caso in aumento del 55%, per un totale di 58 milardi di ore di streaming nel 2020.

Numeri impressionanti dei quali l’infografica sottostante fornisce il trend relativo agli utenti attivi da fine 2017 a fine 2020 [in milioni], ed alle ore di streaming [in miliardi].

[clicca per ingrandire]

Social

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.