DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni, per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di parlare di advertising online in Italia.

In questi giorni We Are Social e Hootsuite hanno rilasciato il consueto rapporto annuale con lo scenario social e digital, con dati e trend per comprendere Internet, piattaforme social, mobile ed e-commerce, nel nostro Paese.

Dai tanti dati d’interesse contenuti nel report abbiamo selezionato quelli relativi agli investimenti pubblicitari digital/online nel 2020 [pagine 85 e 86 del report], che comprendono, a livello di stima, anche gli investimenti in paid search [SEM] e social ads.

Complessivamente gli investimenti pubblicitari online si sono attestati a 2.36 miliardi di euro, in aumento del 2% rispetto al 2019. Di questi il 68.1% sono per le piattaforme, con la search a pagamento a 950 milioni di euro [36.1% del totale investimenti] e i social ads a 840 milioni di euro.

Entrambi i segmenti sono in crescita rispetto al 2019. La search a pagamento registra un + 2.5% mentre i social ads aumentano del 6.1% e sono l’area di investimento a maggior tasso di crescita, con buona pace del boicottaggio a Facebook di questa estate. In crescita del 2.3% anche gli investimenti in video ads che ammontano a circa 320 milioni di euro.

In calo invece sia i banner tradizionali che i classified. Rispettivamente -3.6% e -8.6%. Dati che tra le altre cose vengono confermati da quelli di AGCOM, che nell’Osservatorio sulle Comunicazioni 1/2021 stima che nei primi nove mesi del 2020 i ricavi da raccolta pubblicitaria su internet siano cresciuti del 10.6% mentre quelli dei publisher e delle concessionarie sono calati del 7.1%.

[clicca per ingrandire]

Social

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.