DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni Venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni, per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di parlare di audience online dei newsbrand italiani.

Alla fine della scorsa settimana, oltre ai dati relativi alla settimana che va dal 02/03 al 08/03, che hanno suscitato grande interesse visto il boom, Audiweb ha reso disponibili anche i dati relativi alla total digital audience del mese di Gennaio.

Da questi abbiamo estrapolato quelli relativi all’audience delle due principali testate online, per numero di visitatori, del nostro Paese: La Repubblica e Il Corriere della Sera.

Prima di entrare nel merito alcune annotazioni per una corretta interpretazione della nostra elaborazione. Nei periodi prefestivi in cui sono previsti lunghi intervalli, si verificano dei cali di audience: vedi solitamente Dicembre su Gennaio, i mesi estivi Luglio-Agosto, oppure la pausa intermedia che vede la chiusura nel periodo di Pasqua che, se associato a ponti molto lunghi, protrae ulteriormente il trend [come nel caso di Aprile 2019 con due settimane di ponte, anche se con l’avvento degli smartphone questo incide sempre meno]. Fanno eccezione momenti particolari in cui il trend “stagionale” viene invertito: vedi Luglio 2018 con le ultime partite dei campionati mondiali di calcio, seguito poi dal crollo del ponte Morandi nell’Agosto 2018.

Oltre a mondiali di calcio e ponte Morandi, ci si ricordi, si tenga in considerazione, che a Maggio 2019 ci sono state le elezioni amministrative ed europee; as Agosto-Settembre 2019 la crisi di Governo e il “Conte 2”; a Novembre 2019 alluvioni in alcune città italiane. Inoltre a Gennaio 2020 si sono tenute le regionali in Emilia e Calabria, ed hanno iniziato ad emegere a fine mese le prime notizie sul Coronavirus.

Tutto ciò premesso, abbiamo elaborato l’audience nel giorno medio dei due quotidiani succitati da Luglio 2018, quando Audiweb ha rivoluzionato la propria metodologia di rilevazione passando a “Audiweb 2.0”, a gli ultimi dati disponibili, appunto, del Gennaio 2020.

Osservando il trend [*] si vede come, a causa dei fenomeni sopra descritti in sintesi, questo sia molto simile tra le due testate. Quello che però pare emergere è che mentre da Luglio 2018 ad Agosto 2019 la distanza resta attorno ai 500mila visitatori giornalieri o più, da Settembre 2019 si assiste alla scalata del Corriere nei confronti di Repubblica che riduce il distacco a poco più di 100mila utenti unici nel mese di Ottobre 2019, ed anche sia a Dicembre 2019 che a Gennaio 2020 si scende sotto una differenza di 200mila utenti unici.

Se i dati settimanali, nei quali sia a Febbraio che all’inizio di Marzo il Corriere scavalca Repubblica, venissero confermati anche per quanto riguarda i dati mensili relativi al giorno medio, potremmo assistere alla perdita della leadership di Repubblica.

Certamente non una buona notizia per i piani di Exor, già alle prese con forti contrasti all’interno de La Stampa, e altrettanto certamente non un fiore all’occhiello, diciamo, per Verdelli [al quale va, a prescindere, tutta la nostra solidarietà per le minacce ricevute] arrivato a dirigere il giornale quando la distanza era di 700mila utenti unici.

[clicca per ingrandire]

[*] Abbiamo consultato Audiweb che ci conferma che Repubblica e Corriere della Sera hanno un perimetro simile da inizio rilevazione Audiweb 2.0, e che l’aggiunta di tag ed altri fattori che potrebbero influenzare i dati non inficia gli stessi per quanto riguarda il confronto tra le due testate.

Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.