TikTok Raggiunge 1.5 Miliardi di Download

TikTok, noto anche come Douyin in Cina, è un social network cinese lanciato nel Settembre 2016. Nel Novembre 2017 l’azienda cinese ByteDance, sviluppatrice dell’aggregatore di notizie Toutiao, che è attualmente l’app di news più scaricata al mondo, ha acquistato musical.ly per una cifra intorno ai 750 milioni di euro. Il 2 Agosto 2018 ByteDance unisce attraverso un aggiornamento le piattaforme TikTok e musical.ly al fine di allargare la base utenti, mantenendo TikTok come nome.

L’app che consente di accedere alla piattaforma social, e di creare brevi clip musicali di durata variabile tra i 15 e i 60 secondi, ai quali, eventualmente, modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari, è stata la seconda più scaricata al mondo ad Ottobre di quest’anno, dopo WhatsApp, e addirittura quella con il maggior numero in assoluto a livello mondiale per quanto riguarda l’app store di Apple.

Stando ai dati di Sensor Tower Store Intelligence, TikTok nel terzo trimestre del 2019 avrebbe raggiunto la sbalorditiva cifra di 1.5 miliardi di download, con 176.5 milioni di persone che hanno scaricato l’app solamente nel periodo Luglio – Settembre 2019.

TikTok ha raggiunto il traguardo del miliardo di download a Febbraio 2019, impiegando poco meno di nove mesi per generare altri 500 milioni di installazioni. Ci sono voluti poco più di sette mesi per far passare l’app da 500 milioni a 1 miliardo di download globali.

L’anno scorso TikTok è stata la quarta app non gaming più scaricata al mondo, con 655.8 milioni di installazioni uniche. Finora nel 2019, l’app ha accumulato 614 milioni di download, il 6% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, e sembra destinata a superare il totale del 2018. È attualmente la terza app non gaming più scaricata dell’anno, dietro WhatsApp al numero 1 con 707.4 milioni di installazioni, e Messenger al numero 2 con 636,2 milioni. Si trova sopra Facebook in quarta posizione con 587 milioni di download, e Instagram al n. 5 con 376,2 milioni.

Una performance straordinaria che non ha mancato naturalmente di impensierire Facebook, che nel 2016 aveva avviato delle trattative per acquisirla, e che ora cerca contromisure al suo successo, avendo lanciato con Instagram un nuovo strumento di video editing, al momento solo in Brasile, che copia alcune delle funzioni di maggior successo presenti su TikTok, chiamata Reels. Non è ancora dato di sapere se e quando sarà effettuato il roll-out anche in altre nazioni di Reels.

Per quanto riguarda l’Italia gli unici numeri ufficiali risalgono al Novembre 2018 e parlano di oltre 2.4 milioni di utenti mensili attivi nel nostro Paese. Numeri che nel frattempo saranno sicuramente cresciuti, anche a giudicare dal numero di personaggi dello spettacolo che negli ultimi mesi hanno iniziato ad utilizzare la piattaforma social, e dallo sbarco prima di Salvini, che dopo una falsa partenza ora si è lanciato nel karaoke delle canzoni di Vasco Rossi e in balletti al limite del ridicolo, e poi della Meloni, che altrettanto non pare essere partita con il piede giusto, per così dire.

Al di là dei goffi tentativi, per ora, dei politici nostrani, non vi è dubbio che sia il momento di prendere sul serio TikTok, soprattutto se il vostro brand, la vostra azienda, ente, organizzazione opera a livello internazionale. Ma anche se ci si limita all’orizzonte nazionale bisogna, almeno, iniziare a studiare come muoversi e comunicare, senza dimenticarsi però che la piattaforma social è attualmente al centro di numerose polemiche che potrebbero generare un danno reputazionale a brand e personaggi pubblici, politici e non.

Insomma, TikTok è ormai senza ombra di dubbio un fenomeno planetario, che coinvolge anche il nostro Paese, ma avanti con calma prima di instaurarvi una propria presenza, se possiamo dare un consiglio, e attendere che venga portato a compimento il percorso di adeguamento alle normative europee che la piattaforma social pare aver intrapreso, prima di trovarsi al centro di una bufera che potrebbe avere conseguenze, anche gravi.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.