DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni Venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale, con oggi giunge alla sua 50esima edzione. Stamani abbiamo scelto di parlare di YouTube.

Abbiamo stilato la classifica dei quindici canali che sulla piattaforma social di video hanno il maggior numero di iscritti, e di visualizzazioni. Vengono fuori cose interessanti, forse anche inaspettate, che si prestano a riflessioni e considerazioni.

Al primo posto si colloca Warner Music Italy, l’etichetta italiana appartenente alla multinazionale discografica Warner Music Group, che viene rappresentata in più di 50 paesi e si colloca tra le tre più grandi “Major” nell’industria musicale mondiale, e in Italia ha sotto contratto artisti quali Laura Pausini,  e Luciano Ligabue, oltre a numerosi artisti internazionali. Nessuna sorpresa dunque che il canale di video musicali dal Settembre 2010, quando è stato aperto l’account, ad Agosto 2019, abbia raggiunto più di 4.1 milioni di iscritti, e oltre 3.9 miliardi di visualizzazioni.

Le sorprese iniziano ad arrivare invece già dal secondo classificato: FavijTV. Canale video con parodie musicali, “esperimenti”, unboxing, e altri contenuti vari, che, dall’apertura dell’account, nel Dicembre 2012, ad oggi, totalizza un numero di iscritti addirittura superiore a quelli di  Warner Music Italy [5.4 milioni], e poco meno di 3.1 miliardi di visualizzazioni.

In terza posizione troviamo Me contro Te, canale video aperto a fine Settembre 2014 che raggiunge più di 2.8 miliardi di visualizzazioni e conta oltre 4 milioni di iscritti con contenuti dedicati a pre-adolescenti, o generazione Z che dir si voglia.

Al quarto posto si colloca il canale video del Pulcino Pio che, con diverse versioni della canzone che tutti noi conosciamo arriva, dal Luglio 2012 ad oggi, arriva a raggiungere i 4.2 milioni di iscritti, e più di 2.4 miliardi di visualizzazioni.

In quinta posizione troviamo invece il canale video della RAI che, con quello che definisce «il meglio della programmazione RAI» [definizione più che opinabile vedendo i contenuti], dal Settembre 2005 ai giorni nostri si attesta a poco meno di 3 milioni di iscritti, e oltre i 3 miliardi di visualizzazioni.

Al sesto posto iPantellas, canale video “trash” di parodie musicali e di altro genere, online dall’Agosto 2009, che raccolgono 4.5 milioni di iscritti e totalizzano 1.6 miliardi di visualizzazioni. Per capire di che si tratta, e provare a comprendere a chi si rivolge, basta un’occhiata a questo video, che tocca 8.7 milioni di visualizzazioni, 219mila like, e più di 5mila commenti, mentre, ad esempio, “La Verità” di Vasco Rossi, sul canale ufficiale YT del noto cantautore, tocca poco più di 8 milioni di visualizzazioni, e circa 3mila commenti.

Settima e ottava posizione per Disney JuniorIT e Disney Channel IT. Il primo, rivolto ai bambini più piccoli, dal Gennaio 2011, ha 2.3 milioni di iscritti e 1.4 miliardi di visualizzazioni. Il secondo, rivolto a ragazzini, ha 1.7 milioni di iscritti, e raggiunge poco meno di 1.4 miliardi di visualizzazioni.

Nono posto per Surry, canale video dedicato ai videogames [in particolare GTA e Minecraft], aperto ad Aprile 2012, che ha 2.6 milioni di iscritti, e tocca poco meno di 1.2 miliardi di visualizzazioni.

Chiude la “top 10” Coccole Sonore, canale video dedicato ai bambini e alle loro famiglie con canzoncine animate su musiche tradizionali e popolari, ma anche una sezione dedicata all’apprendimento dei più piccoli, e consigli per mamme e papà con tematiche che vanno dal benessere in gravidanza all’alimentazione. Aperto a Ottobre 2009 oggi conta 1.3 milioni di iscritti, e raggiunge oltre 1.1 miliardi di visualizzazioni. Dalla fama cerca di trarre profitto anche grazie alla vendita di libri, dvd “personalizzati”, nonchè dei brani stessi.

In undicesima posizione, finalmente, qualcosa a noi familiare: il canale video della testata all digital “Fanpage”. Canale con reportage, inchieste, storie ed altri contenuti quali, ad esempio, “Le domande di Google a…”, che, dal Novembre 2010 ad oggi, raggiunge oltre 1.6 milioni di iscritti e più di 1.1 miliardi di visualizzazioni. Senza nulla togliere al fatto che sia il primo canale su YouTube in Italia per quanto riguarda le news, fa riflettere che sia questo uno dei video con il maggior numero di visualizzazioni.

Segue SpJockey, canale con video realizzati e pensati per il gameplay di nuovi giochi o miniserie su videogames, che totalizza attorno a 1.3 milioni di iscritti e più di 1 miliardo di visualizzazioni, dal Maggio 2011 ad oggi.

Si balla in tredicesima posizione, volendo, con Ego Italy, canale video dedicato alla music dance, aperto nel Dicembre 2006, poco più di diciotto mesi dopo l’apertura di YouTube, che conta 1.3 milioni di iscritti, e totalizza più di 1 miliardo di visualizzazioni.

Sempre musica, ma qui siamo a canzoni cantate da ragazzini e neo-melodico napoletano, in quattordicesima posizione, con Official Seamusica. Canale video, attivo dall’Ottobre 2010, che ha poco meno di 1.2 milioni di iscritti, e totalizza 996 milioni di visualizzazioni circa.

Chiude la classifica [mai fare liste di 10] theShow, che importa in Italia, sul solco dell’esperienza americana, scherzi ed esperimenti sociali, totalizzando, dall’Ottobre 2013, 920 milioni di visualizzazioni, e conta 2.8 milioni di iscritti.

 Insomma, senza voler fare facili moralismi, dei quindici canali YouTube top per iscritti e visualizzazioni sono molti quelli che offrono contenuti, per così dire, “leggeri”. Basti pensare che questi quindici canali da soli, ad oggi, totalizzano 40 milioni di iscritti contro i 34 milioni totali per le notizie.

Per consolarvi non ci resta che consigliarvi la visione/ascolto di questo video, e naturalmente di iscrivervi al nostro canale, intanto che riflettete sulle implicazioni dei risultati di questa “mini desk research”.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.