Trend Audience Newsbrand Italia

Se Venerdì scorso abbiamo focalizzato la nostra attenzione sull’evoluzione dell’audience di Twitter, quest’oggi, partendo sempre dagli ultimi dati Audiweb disponibili, in virtù del fatto che è ora possibile fare una comparazione con il mese corrispondente dell’anno precedente, poichè la metodologia di rilevazione è la medesima, ci concentriamo sul trend dell’audience dei newsbrand nazionali del nostro Paese.

Abbiamo selezionato 27 testate giornalistiche di carattere nazionale o pluri-regionale, sia con corripondente versione cartacea che native digitali, paragonando l’audience nel giorno medio di Aprile 2019 sia con il Marzo 2019 che con Aprile 2018. Inoltre, abbiamo realizzato una elaborazione specifica per le tre testate con la maggior audience, evidenziando il trend degli ultimi 12 mesi.

Prima di entrare nel dettaglio delle evidenze emergenti è opportuno contestualizzare. Per quanto riguarda Aprile 2019, nonostante il mese sia stato caratterizzato da numerose festività e ponti, che avrebbero fatto pensare ad una minor attenzione nei confronti nelle news, l’incendio di Notre Dame e la strage in Sri Lanka hanno comunque catalizzato l’attenzione e l’interesse delle persone che, generando anche moltissime condivisioni sui social al riguardo, hanno comunque mantenuto livelli di audience significativi. Per contro Aprile 2018 è stato il mese post elezioni politiche con un “toto-governo” che non ha certamente appassionato i lettori, le persone.

Dinamiche che risultano evidenti dal trend di Repubblica e Corriere della Sera che vedono crescere significativamente gli accessi ai rispettivi siti web nei mesi di Giugno e Luglio 2018, dopo cioè che si è formato l’attuale Governo in carica. Meno marcata, anzi assente, questa dinamica per quanto riguarda la terza testata giornalistica per audience [tra quelle delle quali Audiweb rende disponibili pubblicamente i dati] del nostro Paese: Fanpage, che evidentemente è meno legata alla politica e, seppur ancora distante dai due colossi dell’informazione online italiam cresce progresivamente negli ultimi 12 mesi.

Rispetto ad Aprile 2018 si assiste ad una crescita generalizzata di tutte le testate, anche se va ricordato che essendo questo il mese, come detto, in cui Audiweb ha reso disponibili i propri dati secondo la nuova metodologia non è da escludere qualche naturale sbavatura dovuta al rodaggio della nuova macchina.

Anche fatte dunque le opportune tarature, spicca Upday, l’app di news pre-installata sui telefoni Samsung, che ad Aprile 2019 raggiunge un’audience di poco meno di 1.9 milioni di utenti unici nel giorno medio, collocandosi in terza posizione dietro a Repubblica e Corriere della Sera.

Da segnalare anche la crescita straordinaria del free press Leggo, che entra nella “top10”, de Il Post, che quasi triplica la propria audience in un anno, e di altre due testate all digital: Blizquotidiano e Notizie.it, che quasi decuplicano i propri lettori, pur tendendo in considerazione che partivano da livelli decisamente modesti.

Diversa la situazione per quanto riguarda il confronto tra Aprile e Marzo 2019. In questo caso a prevalere è il segno meno, a cominciare da Repubblica e Corriere che registrano rispettivamente una flessione del 1% e del 3.7%. Anche Upday in calo.

Per contro in crescita l’audience dei giornali schierati politicamente a destra, con Il Giornale in crecita del 3.3%, e Libero addirittura del 14%. in crescita anche i quotidiani sportivi, con il Corriere dello Sport a +3.2%,  Tuttosport a +3.1%, e la Gazzetta dello Sport che cresce del 0.8%. Generale calo dei quotidiani orientati politicamente a sinistra, o comunque “moderati”, probabile termometro del prevalente orientamento degli italiani, soprattutto per quanto riguarda l’immigrazione, anche se in fondo per la maggior parte dei nostri connazionali i politici restano tutti fondamentalmente disonesti.

Continua la crescita di molte delle testate all digital che progressivamente, seppur faticosamente, iniziano ad affermarsi e a trovare una loro identità. Fanpage cresce del 2%, Il Post del 5.9%, TPI [The Post Internazionale] del 8%, Notizie.it, che spinge molto con i social ads su Facebook, cresce addirittura del 23.2%, sfondando la barriera dei 200mila utenti unici nel giorno medio.

Naturalmente si tratta sempre di dati al loro delle duplicazioni, ovvero del fatto che quasi certamente molte persone consultano più di una singola testata. Nel complesso il perimetro delle testate prese in considerazione, totalizza ad Aprile 2019 poco più di 21.4 milioni di utenti unici nel giorno medio. In calo dello 0.3% rispetto al Marzo 2018, e dunque sostanzialmente stabile seppur con le dinamiche evidenziate sin qui.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.