DigitalMente

“DigitalMente”, rubrica settimanale che ogni Venerdì prova a fornire spunti e appunti su digitale e dintorni per riflettere a tutto campo su innovazione e digitale. Oggi abbiamo scelto di parlare degli sviluppi del settore intrattenimento e media.

È stato pubblicato infatti il PWC “Global Entertainment & Media Outlook 2019 – 2023” che fornisce il consolidato del 2018 e le previsioni per i prossimi cinque anni dei vari segmenti.

Il trend complessivo è di una sempre crescente personalizzazione come viene spiegato in apèertura dell’executive summary del rapporto: «In a word, the theme this year is personalisation. Consumers are using an expanding array of connected devices to organise, curate and discover their own unique worlds of media. In response, companies are designing their offerings to revolve around personal preferences, using data and usage patterns to pitch their products not at audiences of billions, but separately at billions of individuals».

Sempre a livello generale, secondo PWC, tutti i segmenti analizzati avranno un trend di crescita ad esclusione di quotidiani e periodici, ma anche di TV & Home Video, per i quali invece si prevede una flessione [per la definizione dei singoli segmenti si veda l’apposita sezione].

Dinamiche che hanno variazioni, anche significative, per quanto riguarda in maniera specifica l’Italia, dove la  crescita riguarda anche la televisione, mentre invece si conferma la flessione di quotidiani e periodici, i cui ricavi vengono accorpati sommando vendita di contenuti e raccolta pubblicitaria sia tradizionale, cartacea, che digitale/online. Un calo che peraltro nel nostro Paese è quasi quattro volte quello che PWC stima a livello internazionale.

Entrando nel dettaglio dei singoli segmenti, nei prossimi cinque anni il segmento con il maggior tasso di crescita è quello della realtà virtuale, che però resta quello con la minor dimensione di tutti, seppure dovrebbe raggiungere i 153 milioni di dollari nel 2023.

Il 2019 dovrebbe essere l’anno in cui anche nel nostro Paese l’adv online, comprensivo del social advertising e paid search [aka SEM], supererà gli investimenti pubblicitari in televisione. Tra i principali segmenti forte crescita anche di musica / radio / podcast, che superaranno i 2.3 miliardi di dollari nel 2023, con una crescita complessiva di oltre il 30%.

Non si ferma la crescita dei videogiochi che, grazie al contributo degli e-sport, area di grandissimo interesse e potenzialità, dovrebbe vedere quasi raddoppiati i ricavi rispetto al 2018. Maturo il segmento degli abbonamenti alla TV lineare, mentre galoppano gli OTT video, come Netflix per intenderci.

Anche i libri crescono, seppur di poco, mentre, come detto, pare non debba invece avere fine la crisi di quotidiani e periodici, la cui stima di un calo del 11.4% da qui al 2023 è di circa quattro volte superiore a quella fatta da PWC a livello globale, ed infatti il peso del segmento sul totale passerà dall’attuale 8.4% al 5.9% del 2023. Un ulteriore indicatore, se necessario, della generale incapacità di evolversi dei publisher nostrani, con le eccezioni del caso naturalmente.

L’infografica sottostante fornisce il dettaglio di ciascun segmento con l’evoluzione anno per anno [valori in milioni di dollari].

[clicca per ingrandire]

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.