Contadini Digitali

È di poco più di un paio di settimane fa l’uscita del saggio, edito da Longanesi, scritto a quattro mani da Vera Gheno e Bruno Mastroianni: «Tienilo Acceso», che ho terminato di leggere in questi giorni.

Il libro, come si comprende facilmente dal sottotitolo: «Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello», è incentrato sul concetto di responsabilità individuale, ma anche collettiva, o meglio di response-ability idealmente superiore a quello, già importante, di responsabilità. Implica, infatti, oltre ai concetti propri della responsabilità, da un lato, l’idea di non riversare i fatti colpevolizzando qualcun’altro, e, dall’altro, l’idea di essere in prima persona proattivi, con volontà e capacità risolutiva.

Su questo concetto di base si sviluppa quello che per certi versi è un manuale di comunicazione interpersonale applicata alla Rete e ai social, e dall’altro lato fornisce spunti di riflessione e di azione rispetto alla conflittualità che si può trovare online.

Organizzato in quattro sezioni principali, il volume, in 288 pagine, conduce il lettore attraverso un percorso che lo porta a riflettere in maniera strutturata su come, e perché, con le azioni di ciascun individuo è possibile sovvertire quei fenomeni che Crozza ha ben rappresentato, caricaturizzandoli, nel suo personaggio «Napalm51».

Vengono tracciati una serie di archetipi dei profili delle persone in Rete, dal «benaltrista», colui per il quale i problemi sono sempre, appunto, ben altri, rispetto al topic della discussione, al «noiovoista», tanto critico verso l’altro quanto indulgente, diciamo, verso se stesso, passando per il «complottista», che naturalmente vede i “poteri forti” all’origine di ogni situazione, e il «proceduralista», che sfugge al confronto trincerandosi dietro allo spostare la discussione fuori dai social in un contesto, apparentemente, più consono, e molti altri ancora.

Sono descritti i fenomeni che chi “abita” la Rete da tempo la Rete ben conosce, ma gli autori ad ogni situazione, ad ogni domanda, forniscono una risposta circostanziata e specifica, partendo dall’idea che ciascuno di noi possa, e debba, essere un “contadino digitale”, un soggetto che si pone in maniera proattiva nei confronti dell’altro, dove la differenza è costituita più che da tecnicità da un orientamento mentale di riflessione e assunzione di responsabilità in prima persona di quanto avviene online.

Il libro è sicuramente indicato per genitori ed insegnanti, per coloro che hanno, o dovrebbero avere, un ruolo di guida per i più giovani nell’affrontare consapevolmente le tante cose buone di Internet, ma anche le sue possibili insidie, ma può essere una lettura di valore anche per professionisti che non si occupano di marketing e comunicazione e vogliano andare oltre gli stereotipi per capire ed affrontare i criteri di base di una propria presenza online sia a livello individuale che professionale.

Insomma, un libro, ad un prezzo di copertina ragionevole, adatto e interessante per una vasta platea di persone che oggi utilizzano la Rete ed i social con scarsa consapevolezza e vogliano comprenderne le dinamiche di fondo al fine di affrontare un percorso virtuoso che mette ciascuno di noi, e tutti assieme, nella condizione di una #disputafelice, per riprendere un concetto caro agli autori.

Da comprare, leggere, e diffondere. Secondo me. E se non vi fidate della mia recensione, potete leggere le prime pagine del libro e farvi una vostra prima idea.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.