Investimenti Pubblicitari Televisivi

Diffusi ieri i dati sugli investimenti pubblicitari nel primo quadrimestre. Il totale advertising è sostanzialmente stabile con un calo del 0.2%. Stabilità fatta da segmenti che calano, come la carta stampata, ed altri che crescono come la radio che cresce del 10% rispetto al primo quadrimestre 2018, o “il boom” della Go TV che cresce di oltre il 30%, ma pesa solamente il 0.3% del totale investimenti [escluso search a pagamento e social].

In questo quadro generale, la televisione vede complessivamente una stabilità degli investimenti con una crescita dello 0.2% rispetto al pari periodo dell’anno precedente. Un trend che però, ovviamente, non è uguale per tutti i broadcaster che operano nel nostro Paese.

Da un lato si assiste infatti ad un calo dei due big player: Mediaset e RAI, che detengono tre quarti del mercato, mentre sono in crescita le altre principali emittenti.

Nel dettaglio, RAI accusa la maggior flessione con un calo del 1.7%, mentre Mediaset perde solamente lo 0.1%. Per contro SKY cresce del 1.1% e La7 del 2.9% trainata dalla crescita dell’audience legata al grande lavoro informativo fatto da Mentana e dalla sua squadra. La miglior performance è di Discovery che mette a segno una crescita del 6.2% nel quadrimestre e del 6.6% nel mese di Aprile.

Insomma, cambiano leggermente gli equilibri e prendono peso le reti “minori”, in un contesto di apparente stabilità che però in realtà traballa molto più di quanto non  dicano queste cifre con l’avvento ormai consolidato anche in Italia del SVOD, abbonamenti di contenuti video on demand, e la fruizione di contenuti video online che sta affermandosi sempre più come modalità complementare ai mezzi tradizionali.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.