L’Italia Ultima nella UE28 per Lettura News Online

Eurostat ha pubblicato in questi giorni il report “Digital economy & society in the EU – 2018 edition”. Nella sezione “Profile of the digital society & businesses” tra i vari dati d’interesse, che per quanto riguarda l’utilizzo corporate dei social media avevamo già pubblicato ad inizio anno, vi sono quelli relativi alla lettura di news online.

I dati sono relativi alla lettura di notizie online, da parte di chi utilizza la Rete ovviamente, negli ultimi tre mesi. Si riferiscono alle persone di età compresa tra 16 e 74 anni e agli anni 2016 e 2017. Viene anche fornito lo spaccato per coloro tra 16 e 24 anni e gli individui tra 65 e 74 anni.

L’Italia passa da una penetrazione del 60% del 2016 [che per i giovani tra 16 e 24 anni era il 55%] al 56% del 2017 [giovani 16 – 24 anni 50%]. Anche coloro tra 65 e 74 anni calano dal 62% al 56%. Si tratta di dati che ci collocano nell’ultima posizione tra i Paesi della UE28, come mostra il grafico sottostante.

Un dato in controtendenza rispetto alla media UE28, che passa da una penetrazione del 70% nel 2016 al 72% nel 2017. Anche per quanto riguarda i giovani siamo il fanalino di coda con la media UE28 che nel 2017 si attesta al 70% mentre, appunto, l’Italia è di ben venti punti percentuali al di sotto. Un altro grande successo, si fa per dire, del Osservatorio Giovani Editori.

Se qualcuno volesse cadere nella facile tentazione, come mi capita di leggere spesso, di attribuire la colpa ai social lo eviti. Infatti anche in questo caso gli italiani,  di età compresa tra 16 e 74 anni, che usano i social sono il 61% di chi usa Internet. Una percentuale che ci colloca in 23esima posizione su 28 nazioni, al di sotto della media UE28 che è del 65%. Diverso il caso invece di ascolto di musica online e della fruizione di video che vedono l’Italia rispettivamente al 49% ed al 70%. In linea, o addirittura superiori nel caso dei video, alla media UE28.

Insomma, le news online per come sono realizzate non interessano, e men che meno interessano i giovani del nostro Paese. È evidente che l’inserimento di “notizie leggere”, o peggio, non ha allargato il mercato, anzi.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.