Il Calo di Traffico da Facebook è Iniziato Molto Prima del Cambio dell’Algoritmo

Pocket

Shareaholic ha pubblicato i dati dei referrals di traffico a oltre 250mila siti Internet per un totale di più di 400 milioni di di utenti unici. I siti presi in considerazione sono di diverse categorie, dal food al tech, passando per sport, religione e newsbrand, ed includono una varietà di siti web, da quelli con un migliaio di visitatori sino a quelli con oltre un milione di utenti. Un database sufficientemente ampio e variegato per farsi un'idea abbastanza precisa delle dinamiche in corso.

In particolare sono stati resi disponibili pubblicamente i dati relativi all'incidenza dei motori di ricerca e delle principali piattaforme social come referral di traffico in percentuale sul totale delle visite ai siti presi in esame, ed il relativo trend dal primo semestre 2016 a fine 2017.

Si conferma quanto era già emerso nei mesi scorsi dall'analisi di Parse.ly e da quella di Chartbeat, di crescita dell'incidenza della search - fondamentalmente di Google - e del declino di Facebook, ma ora i dati di Shareaholic consentono di entrare nel dettaglio di tale dinamica.

Il crollo di Facebook è di gran lunga anteriore al recente cambio di algoritmo che tanto ha fatto discutere. Il social più popoloso del pianeta passa passa infatti da un'incidenza del 30.9% sia nel primo che nel secondo semestre 2016 al 27.1% del primo semestre 2017, per poi crollare al 18.1% nel secondo semestre 2017.

Allo stesso tempo cresce in maniera significativa Pinterest, che gode poco delle attenzioni dei "socialmediacosi" del nostro Paese, passando dal 4.5% di inizio 2016 al 7.5% di fine 2017, e che secondo gli ultimi dati disponibili conta la bellezza di due miliardi di ricerche al mese.

Crescono in maniera esponenziale, come referral social, YouTube, Instagram e Flipboard, ma l'incidenza resta comunque estremamente contenuta.

Non vi è dubbio che Facebook resti tutt'oggi la piattaforma social che maggior traffico porta ai siti web di brand e newsbrand, ma è altrettanto chiaro quale sia il lavoro da farsi, hic et nunc.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3172 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: