Analisi Conversazioni Social Attentato Barcellona

L’attentato alle Ram­blas di Bar­cel­lo­na, al qua­le è segui­to a not­te fon­da qel­lo di Cam­brils, otti­ma­men­te nar­ra­to dal live de El Pais, com’era natu­ra­le che fos­se ha sca­te­na­to la rea­zio­ne del­le per­so­ne sui social.

Abbia­mo moni­to­ra­to le con­ver­sa­zio­ni sui social sia rela­ti­va­men­te a #Bar­ce­lo­na che a #Bar­cel­lo­na così da ave­re un pano­ra­ma sia del­le rea­zio­ni a livel­lo inter­na­zio­na­le, con il pri­mo hash­tag, che il det­ta­glio del nostro Pae­se, con il secon­do tag.

Per quan­to riguar­da #Bar­ce­lo­na, al momen­to del­la reda­zio­ne di que­sto arti­co­lo, vi sono sta­te 2.9 milio­ni di cita­zio­ni. Il pic­co mas­si­mo è sta­to rag­giun­to tra le 19:00 e le 19:45 con 155.522 men­tion. Il 46.8% del­le cita­zio­ni sono dal­la Spa­gna, che ine­vi­ta­bil­men­te fa la par­te del leo­ne essen­do coin­vol­ta diret­ta­men­te, segui­ta dal 20.6% degli USA e 4.5% del Regno Uni­to.

I tre post che han­no gene­ra­to mag­gior enga­ge­ment sono sta­ti, quel­lo di World­star su Insta­gram [con 12.6 milio­ni di fol­lo­wer], che ripro­po­nen­do le con­do­glian­ze di Barack e Michel­le Oba­ma, ha tota­liz­za­to 287.265 like ed oltre 3mila com­men­ti. Segue il tweet del­la Guar­dia Civil che, come ave­vo fat­to anche io nel mio pic­co­lo, invi­ta a non dif­fon­de­re imma­gi­ni e video dell’attentato, e del­le vit­ti­me, sui social. Idea asso­lu­ta­men­te con­di­vi­si­bi­le che infat­ti vie­ne rit­wit­ta­to 46.992 vol­te, ha 37.846 Like e 779 replies. In ter­za posi­zio­ne per livel­lo di coin­vol­gi­men­to tro­via­mo il tweet di soli­da­rie­tà al popo­lo spa­gno­lo del Pre­si­den­te del­la Repub­bli­ca Fran­ce­se, Ema­nuell Macron, con 19.338 RT, 47.476 Like e 558 replies.

Il peg­gio, anco­ra una vol­ta, vie­ne dal Pre­si­den­te USA, Trump, che si schie­ra a favo­re di pre­sun­te pra­ti­che di tor­tu­ra del­le per­so­ne di reli­gio­ne isla­mi­ca otte­nen­do 22.976 RT, 79.042 Like e 59.827 rispo­ste tut­te da leg­ge­re.

In spe­ci­fi­co rife­ri­men­to all’Italia inve­ce, l’hashtag #Bar­cel­lo­na vie­ne cita­to 107.600 vol­te. Il pic­co mas­si­mo vie­ne rag­giun­to con leg­ge­ro ritar­di rispet­to all’internazionale: tra le 19:15 e le 19:30, con 5.887 cita­zio­ni.

I tre post che han­no gene­ra­to mag­gior coin­vol­gi­men­to sono sta­ti, quel­lo di Vit­to­rio Sgar­bi, che come d’abitudine, quan­do non par­la di arte, le “spa­ra gros­se” e sca­te­na il dibat­ti­to tra pro e con­tro posi­zio­ni “for­ti”, estre­mi­ste, per debel­la­re il ter­ro­ri­smo. Il tweet di Sgar­bi tota­liz­za 2.571 RT, 4.653 Like e, appun­to, rac­co­glie 433 rispo­ste.  Secon­do è il tweet di Fedez che con un sem­pli­ce «mi fa male il mon­do» vie­ne rilan­cia­to 1.386 vol­te, ottie­ne 4.601 like e 74 rispo­ste, pre­va­len­te­men­te di appro­va­zio­ne. Al ter­zo posto il nostro Pre­si­den­te del Con­si­glio, Pao­lo Gen­ti­lo­ni, la cu soli­da­rie­tà alle auto­rià spa­gno­le ed alle per­so­ne col­pi­te tota­liz­za 1.563 RT, 3.683 LIke e 399 rispo­ste, che per­lo­più sono di cri­ti­ca.

Il clu­ster del­la con­ver­sa­zio­ni, alla cui rea­liz­za­zio­ne, oltre ai due suc­ci­ta­ti, è sta­to aggiun­to anche l’hashtag #lasRam­blas, mostra l’aggregazione dei temi con una pola­riz­za­zio­ne che oltre che lin­gu­si­ti­ca è di tema­ti­che ed orien­ta­men­to ver­so i fat­ti.

Infi­ne, la tag cloud, con l’analisi del sen­ti­ment — ver­de posi­ti­vo e ros­so nega­ti­vo, mostra natu­ral­men­te la for­te cri­ti­ci­tà, un sen­ti­ment pre­va­len­te­men­te nega­ti­vo dovu­to a dolo­re, rab­bia e, ahi­mè, con trop­pa fre­quen­za anche odio.

A mar­gi­ne si segna­la la pri­ma pagi­na di Mar­ca, il prin­ci­pa­le quo­ti­dia­no spor­ti­vo spa­gno­lo, che oggi tito­la: «Oggi non pos­sia­mo par­la­re di sport» e quel­la de la Razon, quo­ti­dia­no gene­ra­li­sta spa­gno­lo, che sce­glie una solu­zio­ne di puli­zia gra­fi­ca di for­te impat­to.  L’infografica sot­to­stan­te rias­su­me i prin­ci­pa­li dati sin qui espo­sti.

 

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social
About Pier Luca Santoro 3101 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento