Il valore degli editori di quotidiani italiani: andamento capitalizzazioni 2013–2017

Il 2017 lo abbia­mo scrit­to più vol­te è un anno deci­si­vo per capi­re un po’ di cose impor­tan­ti sul futu­ro dell’editoria ita­lia­na. Anche dal pun­to finan­zia­rio: nuo­ve pro­prie­tà (Rcs), fusio­ni (Grup­po Espres­so-la Stam­pa), lan­cio nuo­va Opa (Cal­ta­gi­ro­ne) Edi­to­re, e poi la situa­zio­ne al Sole 24 Ore, tut­te mano­vre che pro­prio in que­sti mesi dovran­no dare dei segna­li chia­ri al mer­ca­to finan­zia­rio.

Nel dicem­bre del 2007, pri­ma del­la cri­si, il valo­re del­le capi­ta­liz­za­zio­ni dei quat­tro prin­ci­pa­li grup­pi edi­to­ria­li (quel­li lega­ti ai quo­ti­dia­ni) era di 4,5 miliar­di di euro a fine giu­gno di quest’anno que­sto valo­re è sce­so a 1,23 miliar­di di euro (ovve­ro una per­di­ta di valo­re pari a 3,28 miliar­di).

La cri­si ovvia­men­te ha col­pi­to tut­ti (ma un con­fron­to con altri set­to­ri indu­stria­li lo fare­mo in un pros­si­mo arti­co­lo) in que­sta ana­li­si ci con­cen­tria­mo sul valo­re di capi­ta­liz­za­zio­ne di que­sti ulti­mi anni e sull’andamento  dei pri­mi mesi del 2017 dei quat­tro grup­pi: Rcs media­group, Grup­po Espres­so (Gedi Edi­to­ria­le da mag­gio di quest’anno), Cal­ta­gi­ro­ne edi­to­re e Poli­gra­fi­ci edi­to­ria­le.

Cosa dico­no i nume­ri? Se il con­fron­to con i valo­ri pre-cri­si sono impie­to­si, quel­li rag­giun­ti in que­sti mesi sono deci­sa­men­te più posi­ti­vi se raf­fron­ta­ti con il quin­quen­nio pre­ce­den­te. Se a fine luglio del 2013 il valo­re di capi­ta­liz­za­zio­ne com­ples­si­vo dei qua­tro grup­pi era di 1,084 miliar­di di euro quel­lo di fine giu­gno 2017 (l’ultimo report “sto­ri­co” di fine mese pub­bli­ca­to ad oggi dal­la Bor­sa Ita­lia­na) è di 1,235 miliar­di (+14%).

Segna­li posi­ti­vi anche rispet­to agli ulti­mi tre anni: uno dei pun­ti più bas­si è rap­pre­sen­ta­to dal valo­re com­ples­si­vo dei quat­tro grup­pi rag­giun­to a fine dicem­bre 2015: 602 milio­ni di euro (deter­mi­na­to sopra­tut­to dal­la dram­ma­ti­ca fles­sio­ne di Rcs), ma da allo­ra si tor­na a cre­sce­re. L’incremento del valo­re di giu­gno 2017 rispet­to a dicem­bre 2015 è impor­tan­te 633 milio­ni, più del dop­pio ( e anche qui deter­mi­nan­te è Rcs che gui­da la cre­sci­ta del pro­prio valo­re di capi­ta­liz­za­zio­ne di 317 milio­ni).

Se guar­dia­mo ai sin­go­li grup­pi di Rcs si è det­to ma ha valo­re sot­to­li­nea­re la cre­sci­ta del pro­prio valo­re di mer­ca­to otte­nu­ta dal­la gestio­ne Cai­ro: +46% se si raf­fron­ta­no i dati di fine dicem­bre 2016 con giu­gno 2017 (202 milio­ni di euro), +51% rispet­to a luglio 2016. Ma c’è da dire che il raf­fron­to di fine mese tra giu­gno e dicem­bre 2016 è per tut­ti posi­ti­vo, anche se con valo­ri di cre­sci­ta deci­sa­men­te diver­si: +37,2% per Gedi-Espres­so, +13% per il Sole 24 Ore (2,05 milio­ni di euro), +58% per Cal­ta­gi­ro­ne edi­to­re e +9,6 per Poli­gra­fi­ci. Una pri­ma metà di 2017 quin­di deci­sa­men­te posi­ti­va, con un incre­men­to di valo­re di capi­ta­liz­za­zio­ne com­ples­si­vo per i quat­tro grup­pi di 370 milio­ni (+43%) rispet­to a fine dicem­bre 2016.

***

Lelio Simi

giornalista, content curator at DataMediaHub
Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".
About Lelio Simi 145 Articoli
Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".

Commenta per primo

Lascia un commento