Chi genera più traffico tra Google e Facebook? Una ricerca di Parsely

Chi porta realmente più traffico ai siti ? Dipende, e molto, dall’argomento trattato. Detta così può sembrare una risposta scontata e vaga, ma l’agenzia di analytics Parsely ha vagliato il traffico da referral del suo network, oltre mille siti per più di 10 milioni di pagine viste, mettendo in fila un po’ di dati molto interessanti e raccolti in questo report pubblicato nei giorni scorsi.
L’analisi si concentra solo su siti americani (e solo su articoli in lingua inglese) analizzati nell’arco di tutto il 2016 ma risulta davvero molto interessante per l’accuratezza dei dati riportati.

Ovviamente le due maggiori sorgenti di traffico sono Facebook e la search di Google (il report analizza Google news separatamente) e più precisamente, Facebook ha rappresentato il 39% di tutto il traffico esterno generato del campione preso in considerazione, mentre Google il 35% (quindi facendo una somma i due siti rappresentano da soli i tre quarti dell’intero traffico esterno generato). Ma questo rapporto di forza cambia completamente a secondo degli argomenti analizzati.

Ad esempio in quello che Parsely definisce “Lifestyle” questo rapporto di forse vede Facebook prevalere in modo assoluto con l’87% contro il 7% di Google search e l’8% di tutti gli altri siti (dei quali Twitter è il primo totalizzando l’1,9%). All’altro estremo Google search si impone nel topic “Job Posting” con l’84,4% del traffico esterno generato mentre Facebook si ferma all’11,9%.

Tra questi due estremi è interessante notare come sul tema “Tecnologia” Google search abbia generato il 60,8% delle ”external referral source” mentre Facebook solo il 21,3% (e Google news il 3,6%).

Un argomento sul quale si è molto discusso (ad esempio sul ruolo delle cosiddette fake news diffuse dai social) sono state l’elezioni presidenziali: bene secondo le rilevazioni di Parsely il traffico esterno generato da Facebook è stato il 59,9% mentre quello da Google search il 24,6% (nel complesso i post analizzati per questo topic sono stati 110mila).

Da notare inoltre che gli argomenti dove il rapporto di forze tra i due giganti e gli altri siti è più equilibrato sono “Business & Finance” dove la percentuale di traffico esterno generata dalla categoria “altri siti” è più alta rispetto a tutte le altre voci: 39% contro il 46,9 di Google Search e il 14,1% di Facebook. Da notare però che qui Google news totalizza il 7,2%, Twitter il 6,7% e Linkedin il 4,8%.

E a proposito di Twitter secondo il report l’argomento nel quale il sito genera più traffico esterno è lo “Sport” dove totalizza un più che onorevole 10,6%.

La ricerca riporta anche, per ogni topic preso in considerazione, il traffico generato dai diversi supporti: desktop, mobile e tablet. Il desktop primeggia (56%) nel topic “Business & Finance” e “Technology” (54%) mentre il mobile supera nettamente il 50% in argomenti come “Lifestyle” 63% del traffico analizzato e “Sport” (52%) ma anche in un tema decisamente meno leggero come “Local crime & incidents” con il 54%.

il rapporto completo può essere scaricato qui

Lelio Simi

giornalista, content curator at DataMediaHub
Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.