Quante copie hanno venduto i quotidiani italiani nel 2016? (Volumi vendita dei top 5)

La set­ti­ma­na scor­sa abbia­mo ana­liz­za­to e aggre­ga­to i dati sui volu­mi di ven­di­ta dei quo­ti­dia­ni ita­lia­ni nel loro com­ples­so, par­ten­do dal­la voce “tota­le ven­di­ta (cartacea+digitale)” cen­si­ta da Ads. Oggi comin­cia­mo ad ana­liz­za­re i dati per sin­go­le testa­te par­ten­do dai “top 5” ovve­ro i cin­que quo­ti­dia­ni con mag­gio­re volu­me di ven­di­ta: Cor­se­ra, Repub­bli­ca, Sole 24 Ore, La Stam­pa e Gaz­zet­ta del­lo Sport.

Per otte­ne­re il volu­me tota­le, come per le pre­ce­den­te ela­bo­ra­zio­ne, abbia­mo mol­ti­pli­ca­to le copie medie del­la voce “tota­le ven­du­ta” (che si rife­ri­sce alle copie car­ta­cee) e “ven­di­ta copie digi­ta­li” e mol­ti­pli­ca­te per il nume­ro di usci­te. Da que­sti dati, e nel con­fron­to con il 2015, abbia­mo tol­to la voce che si rife­ri­sce alla ven­di­ta abbi­na­ta del­le copie digi­ta­li (che da mar­zo 2016 non è sta­ta più cen­si­ta).

Comin­cia­mo a dare qual­che nume­ro: il Cor­rie­re del­la Sera è il quo­ti­dia­no con un volu­me di ven­di­te mag­gio­re (non è una gran­de sor­pre­sa) con 111,02 milio­ni di copie nel 2016 – l’unica a supe­ra­re la quo­ta di 100 milio­ni di copie – segui­to da Repub­bli­ca con 96,54 milio­ni di copie. Il volu­me di ven­di­ta del Sole 24 Ore ne 2016 è sta­to di 69,63 milio­ni di copie e quel­lo del­la Gaz­zet­ta del­lo Sport (qui abbia­mo som­ma­to anche le copie dell’edizione del lune­dì del gior­na­le spor­ti­vo che Ads cen­si­sce sepa­ra­ta­men­te) è sta­to di 64,98 milio­ni. Chiu­de que­sta clas­si­fi­ca dei top 5 La Stam­pa con 59,39 milio­ni di copie.

Come sono anda­te le ven­di­te di que­ste testa­te rispet­to all’anno pre­ce­den­te? Per tut­ti que­sti quo­ti­dia­ni il con­fron­to tra 2016 e 2015 è in nega­ti­vo: il Cor­se­ra per­de com­ples­si­va­men­te nel volu­me di ven­di­te 10,29 milio­ni di copie ovve­ro il 8,5%, Repub­bli­ca ha ven­du­to 13,45 milio­ni di copie in meno (-12,2%). Il Sole 24 Ore per­de 9,85 milio­ni di copie rispet­to al 2015 (-12,4%) men­tre la Gaz­zet­ta si limi­ta a per­der­ne solo 4,21 milio­ni (-6%). Il dif­fe­ren­zia­le sul­la voce “tota­le ven­di­ta” del­la Stam­pa tra 2016 e 2015 è inve­ce di 7,79 (-11,6%). La dif­fe­ren­za con lo scor­so anno quin­di è sen­si­bi­le visto che le testa­te per­do­no volu­mi com­ples­si­vi di ven­di­ta supe­rio­ri al 10%. Fan­no ecce­zio­ne Cor­se­ra (comun­que — 8.5%) e  in par­ti­co­la­re la Gaz­zet­ta del­lo Sport che si limi­ta, come abbia­mo visto, a un -6%. Nel com­ples­so i volu­mi aggre­ga­ti di ven­di­ta dei top 5 pas­sa­no dai 447 milio­ni del 2015 ai 401 milio­ni di copie del 2016 (ovve­ro -10,2%).

Se guar­dia­mo all’andamento men­si­le del volu­me del­le ven­di­te si nota come da gen­na­io a dicem­bre per tut­te le testa­te la linea dise­gna­ta sia tri­ste­men­te discen­den­te (tran­ne qual­che sin­go­la impen­na­ta, come quel­le esti­ve del­la GdS dovu­te a even­ti come Olim­pia­di e cal­cio­mer­ca­to). Sot­to­li­neia­mo anche in que­sta occa­sio­ne come anche nei mesi fina­li dell’anno la ten­den­za sia sostan­zial­men­te in disce­sa nono­stan­te il Pae­se fos­se alle pre­se con il dibat­ti­to sul refe­ren­dum costi­tu­zio­na­le. In altre real­tà il Finan­cial Times dopo la Bre­xit e il New York Times dopo ele­zio­ni pre­si­den­zia­li han­no visto cre­sce­re note­vol­men­te il volu­me degli abbo­na­men­ti, da noi – alme­no per quan­to riguar­da le prin­ci­pa­li testa­te ita­lia­ne – non sem­bra esse­re avve­nu­to nien­te di simi­le.

***

Lelio Simi

giornalista, content curator at DataMediaHub
Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".
About Lelio Simi 145 Articoli

Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".

2 Commenti su Quante copie hanno venduto i quotidiani italiani nel 2016? (Volumi vendita dei top 5)

    • ciao ilgio­ia, allo­ra le cifre ripor­ta­te cor­ret­ta­men­te dagli ami­ci di HH fan­no rife­ri­men­to alle copie medie e non al volu­me tota­le men­si­le, cioè media­men­te a Gen­na­io 2017 per i 30 nume­ri usci­ti il Cor­rie­re ha ven­du­to 280.023 copie (fos­se il volu­me tota­le di gen­na­io in effet­ti sareb­be pochi­no, altro che cri­si!). Quin­di quel­la è una media dicia­mo gior­na­lie­ra (ma gior­na­lie­ra non è del tut­to cor­ret­to per­ché se al Cor­rie­re aves­se­ro fat­to 10 gior­ni di scio­pe­ro, la media sareb­be cal­co­la­ta su 20 usci­te, quin­di è una media cal­co­la­ta in base ai sin­go­li gior­ni effet­ti­va­men­te usci­ti). Quel­lo che noi abbia­mo fat­to in que­sto pez­zo è quel­lo di cal­co­la­re non quan­to media­men­te ma quan­to com­ples­si­va­men­te ven­do­no i quo­ti­dia­ni cioè: copie medie x nume­ro di gior­ni nei qua­li il gior­na­le è effet­ti­va­men­te usci­to = volu­me com­ples­si­vo men­si­le (e poi som­man­do i volu­mi men­si­li, ovvia­men­te, si ottie­ne il volu­me annuo).
      Spe­ro di aver­ti chia­ri­to.
      un salu­to
      Lelio

4 Trackback & Pingback

  1. Per Repubblica, Corriere e la Stampa 30 milioni di copie in meno #byebyegiornali - Grillismo
  2. Per Repubblica, Corriere e la Stampa 30 milioni di copie in meno #byebyegiornali | selezione5stelle.com
  3. BOOM! DATI DEVASTANTI PER I GIORNALI, CROLLO TOTALE: NON LI LEGGE PIU’ NESSUNO. ECCO QUANTI LETTORI HANNO PERSO… - worldnotix
  4. Quanto vendono i giornali italiani in 8 grafici - DataMediaHub

Lascia un commento