San Valentino e Consumi digitali

Face­book ha con­dot­to una ricer­ca, median­te del­le inter­vi­ste, rila­scian­do alcu­ni inte­res­san­ti dati rela­ti­vi le atti­vi­tà degli uten­ti nei gior­ni che pre­ce­do­no San Valen­ti­no. In que­sto docu­men­to con una serie di info­gra­fi­che ven­go­no rila­scia­ti degli spun­ti di rifles­sio­ne mol­to inte­res­san­ti.

In pri­ma bat­tu­ta, si segna­la come 1/3 degli inter­vi­sta­ti, acqui­ren­ti al det­ta­glio negli Sta­ti Uni­ti, indi­chi Insta­gram e Face­book come luo­ghi inte­res­san­ti dove tro­va­re nuo­vi pro­dot­ti e ser­vi­zi.

Un chia­ro indi­ce di come il social vada mano a mano diven­tan­do sem­pre più ambien­te in cui imma­gi­na­re atti­vi­tà di ven­di­ta, coniu­ga­bi­li alle ormai con­so­li­da­te atti­vi­tà di bran­ding.


Un’ulteriore chia­ve di let­tu­ra mol­to inte­res­san­te è rela­ti­va al valo­re del­le offer­te e del­le recen­sio­ni. Il 28% degli inter­vi­sta­ti dichia­ra di aver scel­to l’ultimo cana­le d’acquisto in vir­tù dell’offerta a cui que­sto con­sen­ti­va d’accedere. Inol­tre il 26% degli inter­vi­sta­ti ha det­to che le recen­sio­ni sono il modo miglio­re per sco­pri­re nuo­vi pro­dot­ti.

Un ulte­rio­re dato cer­ti­fi­ca la cre­sci­ta dei volu­mi del­le con­ver­sa­zio­ni rela­ti­ve a San Valen­ti­no

Ma ancor più inte­res­san­te è l’ennesima pro­va del dirom­pe­re del mobi­le, che si impo­ne per l’89% a dispet­to di un 11% da desk­top.

Aumen­ta­no i con­te­nu­ti foto­gra­fi­ci, ma anche i con­te­nu­ti video, che ven­go­no pub­bli­ca­ti nel gior­no stes­so e nei gior­ni che pre­ce­do­no e seguo­no il 14 feb­bra­io.

Il report rila­scia un’altra serie di dati rela­ti­vi ad even­ti e casi spe­ci­fi­ci. Nell’esempio che segue vedia­mo come si sud­di­vi­do­no i post “anti San Valen­ti­no” dal pun­to di vista demo­gra­fi­co.

In par­ti­co­la­re sem­bra­no esse­re per cir­ca il 70% a fir­ma fem­mi­ni­le, sia nel­la fascia d’età che va dai 18 ai 34 anni, ma ancor di più tra i 35 e i 45.

Pierluigi Vitale

Pierluigi Vitale

Social media Analyst at Social Listening
Social media analyst e information designer. Ph.D Fellow presso il Laboratorio "Digital Humanities + Information Design" dell'Università degli studi di Salerno. Svolge attività di ricerca nel campo dell'analisi e della visualizzazione dei dati. Mai diventato giornalista, fa di reperimento, analisi, elaborazione e rappresentazione dei dati la sua vocazione. Ha lavorato da Vice-Responsabile Marketing del Corriere del Mezzogiorno e tiene corsi di formazione per soggetti pubblici e privati.
Pierluigi Vitale
About Pierluigi Vitale 85 Articoli

Social media analyst e information designer. Ph.D Fellow presso il Laboratorio "Digital Humanities + Information Design" dell'Università degli studi di Salerno. Svolge attività di ricerca nel campo dell'analisi e della visualizzazione dei dati. Mai diventato giornalista, fa di reperimento, analisi, elaborazione e rappresentazione dei dati la sua vocazione. Ha lavorato da Vice-Responsabile Marketing del Corriere del Mezzogiorno e tiene corsi di formazione per soggetti pubblici e privati.

Commenta per primo

Lascia un commento