Il Traffico da Facebook ai Quotidiani Italiani

I dati dell’applicazione mobile di Facebook, sono già rilevati tramite la metodologia standard di Audiweb, ma la fruizione dei contenuti editoriali visti mediante browsing in-app e/o Instant Articles non è attribuita all’editore che ne è titolare. La nuova survey, ancora sperimentale [sino al mese prossimo, secondo quanto dichiarato dall’istituto di rilevazione], i cui dati non sono confrontabili con la rilevazione standard, consente di attribuire correttamente i dati di consumo dei contenuti editoriali visti in queste due particolari modalità di fruizione

I dati della survey sono riferiti ai consumi del mese di rilevazione per ciascuno dei brand/siti iscritti dai Publisher che hanno aderito al servizio e indicano in dettaglio i seguenti dati:

– Il numero di utenti unici [dai 13 anni in su] che, nel periodo di rilevazione, hanno consultato almeno una pagina oggetto della rilevazione;
– Il volume totale mensile di pagine viste fruite mediante in-app Facebook browsing & Instant Articles su dispositivi mobili;
– Le pagine viste per persona nel periodo di rilevazione;
– La distribuzione per genere e fasce di età degli utenti e delle pagine rilevate dalla survey.

Ai dati di dicembre 2016 pubblicati alla fine della scorsa settimana abbiamo aggiunto il numero di fan per verificare se vi fosse una correlazione tra traffico e fanbase. Emergono degli aspetti, credo davvero, molto interessanti.

Si conferma che non esiste di fatto una corrispondenza, una proporzione tra numero di fan della pagina del singolo newsbrand e la quantità di utenti unici mensili, come banalmente si vede a colpo d’occhio nel rapporto tra Fanpage e Repubblica. Infatti il quotidiano diretto da Mario Calabresi, pur avendo un numero di fan che è circa la meta di quello sotto la guida di Francesco Piccinini, attira al proprio sito attraverso Facebook solo il 20% in meno.

Inoltre, è evidente, al netto della visibilità offerta, o meno, dall’algoritmo di Facebook a ciascun newsbrand, che pur essendo un driver di traffico assolutamente non trascurabile per la maggioranza delle testate la relazione tra quantità di pubblico su Facebook e quantità di utenti unici che accedono al sito sia debole o nulla. Il chiaro segno di un lavoro che è ampiamente migliorabile, per usare un eufemismo, per quanto riguarda engagement e creazione di comunità. Insomma, i giornali del nostro Paese usano Facebook come discarica di link per attirare traffico – non a caso nella maggioranza dei casi siamo oltre i 100 post/die – e in proporzione all’audience potenziale che hanno ci riescono poco e male.

È però interessante rilevare come Fanpage abbia una indubbiamente una capacità di “spremere” il traffico che arriva da Facebook in termini di pagine viste, che come noto sono quelle che creano reddito, ricavi. Il quotidiano di Ciao People, che da sempre ha una strategia fortemente focalizzata sul social più popoloso del pianeta, mentre su Twitter è pressoché inconsistente, ottiene mediamente oltre 18 pagine viste per ciascuna persona contro le 8.2 di Repubblica e le 8 del Corriere, per restare ai primi tre per numero di utenti dal social network.

Dopo Fanpage, “best performer” HuffPost Italia con 14.4 pagine viste per utente nel mese. Un risultato che molto probabilmente è frutto anche di una spinta a pagamento sui social a giudicare dal vertiginoso incremento del numero di fan per il quotidiano diretto da Lucia Annunziata.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.