Post-it

Una sele­zione ragio­nata delle noti­zie di oggi su media, gior­na­li­smi e comu­ni­ca­zione da non per­dere.

Gli altri giorni della settimana que­sta rubrica è parte inte­grante di Wolf e dun­que viene pub­bli­cata gra­tui­ta­mente solo il venerdì. Se non volete per­der­vela potete abbonarvi per molto meno di un caffè al giorno. Per capire meglio cosa è Wolf potete leggere cosa dicono di noi quelli della World Association of Newspapers and News Publishers,  consultare gratuitamente lo “speciale” del 100° numero reso disponibile gratis online e leggere cosa ne pensa una nostra abbonata. Infine, il Corriere della Sera ha inserito Wolf nell’olimpo delle newsletter internazionali.

  • Gruppo Espresso-Repubblica – Tante novità in un colpo solo per il Gruppo Espresso-Repubblica. La prima è che da oggi alle 07:00 sino alle 03:00 di domattina ci sarà una grande kermesse live per i 20 anni di Repubblica.it. Oltre ad elementi si colore, a cominciare da Fiorello, si segnala in particolare che si protranno seguire in diretta anche le riunioni e i momenti chiave per i redattori al lavoro sulle pagine di carta, web e visualdesk. In studio Massimo Giannini, Ferdinando Giugliano, Gino Castaldo. Dal Piccolo di Milano, Roberto Saviano. Nel cuore di Business insider, Giovanni Pons. All’Espresso, il direttore Tommaso Cerno. Lucia Annunziata nella sede del suo Huffington Post Italia. Canale aperto inoltre con le redazioni locali: Torino, Genova, Milano, Bologna, Napoli, Bari e Palermo.  Sempre da domani “l’Amaca” di Michele Serra trasloca in prima pagina sul quotidiano cartaceo, probabilmente una contromossa in vista del trasferimento al Corsera di Massimo Gramellini. Ed ancora, da lunedì 16.01 al via la nuova home page del quotidiano con la maggior audience online con la possibilità, previa registrazione, di vedere in anteprima il restyling grafico e, volendo, contribuire con i propri suggerimenti. Inoltre, riorganizzazione interna con Andrea Iannuzzi che lascia, da lunedì 16 gennaio, la direzione dell’agenzia che cura l’informazione nazionale per i giornali locali del Gruppo Espresso per andare a coordinare Lab, nuova struttura dedicata all’innovazione e alla sperimentazione digitale del Gruppo Espresso. Partenza di inizio d’anno “col botto”, non c’è che dire.
  • Procastinare – L’estensione di Chrome Todobook ti ricorda cosa devi fare prima di perdere tempo su Facebook. Todobook un’estensione per Google Chrome che aiuta a ricordare che ci sarebbero una vita e tanti impegni, prima di spulciare tutti i post del News Feed, e leggere tutti i commenti di tizio e caio, per poi contare quanti Like hanno fatto i suddetti commenti. Correre, lavorare, mangiare. Insomma, fare altre cose. Todobook funziona così: quando si apre Facebook, invece che rimandare subito alla sezione notizie, mostra la propria “lista delle cose da fare”, invitando l’utente a farne almeno una, prima di andare a girellare allegramente tra i post altrui. Da provare.
  • Total Digital Audience – Pubblicati i dati Audiweb relativi al mese di novembre 2016. Nel giorno medio erano online 23,1 milioni di italiani, collegati tramite i device rilevati – PC e mobile [smartphone e tablet al netto delle sovrapposizioni] per 2 ore e 23 minuti per persona. Hanno navigato da mobile 20.1 milioni di italiani tra i 18 e i 74 anni, in media per 2 ore e 5 minuti per persona, e 11.1 milioni di di italiani di età maggiore ai due anni da PC. dai dati sul tempo speso per persona, risulta che nel giorno medio hanno trascorso più tempo online i 25-34enni, con 2 ore e 41 minuti in media al giorno, seguiti dalla fascia più matura dei 35-54enni [quasi 2 ore e mezza]. Con 2 ore e 17 minuti online nel giorno medio, i 18-24enni continuano a preferire la fruizione di internet da mobile.
  • TraffickerThe Post Internazionale cerca un Advertising Operation Trafficker. Il candidato sarà responsabile del completo processo di implementazione, gestione, monitoraggio e monetizzazione dei ricavi in relazione alle campagne ADV con il fine principale di massimizzare il traffico del sito (2 milioni utenti unici mese in Italia). Il candidato deve essere in grado di saper: Mappare, settare e monitorare tutto il sistema delle campagne ADV del sito; Creare e gestire i Private Marketplace in relazione con Trading Desk e DSP; Operare come Trafficker aggressivo al fine di massimizzare i ricavi. Minimo 1 anno minimo di esperienza nel ruolo, ottima conoscenza del Programmatic e delle piattaforme [SSP e DSP] e gestione AD server. Sede di lavoro Roma centro. Per candidature mandare una mail con proprio profilo professionale.
  • Sistema Integrato delle Comunicazioni – L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni [AGCOM] ha pubblicato i dati relativi al valore complessivo del Sistema Integrato delle Comunicazioni [SIC]. L’area radiotelevisiva si conferma quale principale segmento del SIC, con un peso che nel 2015 è pari al 49.5%, mentre si riduce di un punto percentuale [dal 27.3% al 26.3%] l’incidenza dell’editoria nel suo complesso. Cresce il peso della pubblicità online [9.7%] e aumentano le risorse destinate al settore cinematografico [872 milioni, il 5.1% del SIC], mentre i ricavi imputabili alla pubblicità esterna sono valutati in 380 milioni [2.2% del SIC] e le aree relative al “below the line” [1,2 miliardi di euro] rimangono sostanzialmente stabili e rappresentano il 7.2% del SIC. Se si escludono i broadcaster, è il Gruppo Espresso-Repubblica, nei cui confronti l’Antitrust ha aperto un’istruttoria sull’acquisizione del controllo di Itedi a detenere la maggior quota del SIC [3.3%], seguono  Google, 3.2%; RCS MediaGroup, 3%; Seat Pagine Gialle, 1.4%; Facebook, Gruppo 24 Ore e Cairo Communication. 1.3%.
  • No Comment – Pubblicati i risultati di un’indagine su 12mila persone che accedono a 20 siti web d’informazione statunitensi relativamente alla sempre controversa questione dei commenti. In media, l’81% degli intervistati vorrebbe che se i giornalisti fornissero chiarimenti nella sezione commenti. Media che, a seconda dei diversi siti di notizie, varia tra il 71% e il 87%. Ben oltre la maggioranza dei rispondenti mostrano una preferenza per gli esperti che rispondono ai commenti nella sezione commenti. In media, il 73% degli intervistati  vorrebbe che gli esperti sul tema di un determinato articolo rispondano. Anche in questo caso, la percentuale varia tra il 61% e il 82% a seconda dei diversi siti di notizie. Allo stesso tempo il Washigton Post lancia una newsletter con i migliori commenti dei lettori. Markets are conversations.
  • I social media? Un “bluff” – Le persone usano sempre di più i social media per vantarsi con gli amici, collezionare il maggior numero di “like” possibile e sentirsi bene con se stessi. In questa ricerca di approvazione sociale, tuttavia giocano con la verità e mostrano la propria vita migliore di quella che è. Lo rivela una nuova indagine di Kaspersky Lab indica che un utente su dieci mentirebbe sui social per ottenere più “mi piace” ai propri post. L’indagine evidenzia che gli uomini sono sensibili al numero di “like” che ricevono sui social media e, nella loro caccia ai “mi piace”, sono più propensi delle donne a rivelare qualcosa di imbarazzante su amici e conoscenti. In particolare, il 14% degli uomini rivelerebbe dettagli confidenziali sui colleghi, rispetto al 7% delle donne, il 13% non avrebbe problemi a rendere pubbliche informazioni private che riguardano il proprio datore di lavoro e il 12% rivelerebbe qualcosa di imbarazzante su un amico, rispetto al 6% delle donne. Cantava Renzo Arbore: «Si la vita e’ tutt’un quiz / e noi giochiamo / e rigiocchiamo / perche’ noi non ci arrendiamo / fino a quando non vinciamo /si la vita è tutt’un quiz / e se indovini / quante emozioni / perchè e’ col quiz / che ci danno i milioni / evviva le televisioni». L’idea si applica oggi ai social?

SIC 2015

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.