ChartaMente

Come ogni anno PornHub ha rilasciato i suoi “pig data” per il 2016. Complessivamente sono state 4.6 miliardi le ore di ore video porno viste [+7% vs 2015], 23 miliardi di visite [44mila al minuto + 8.5 vs 2015] per 92 miliardi di video visti [+4.8%] con un consumo di banda totale di 3.110 Petabytes, pari a 194 milioni di chiavette USB da 16 gb.

Al top della classifica continuano ad essere saldamente al primo posto gli Stati Uniti. L’Italia resta nella top 10 ma perde una posizione e si colloca al 9° posto tra i Paesi che maggior traffico portano al più grande contenitore di porno al mondo.

Lesbica, matrigna e milf i tre termini più cercati complessivamente. Le Filippine sono la nazione con il maggior tempo speso su PornHub [12 min e 45 sec contro una media generale di 9 min e 36 sec], seguono Sud Africa e USA. L’Italia si attesta mediamente a 8 minuti e 37 secondi di tempo speso per ciascuna visita.

Tra le 23:00 e le 01:00 le ore in cui vi è maggior traffico al portale pornografico. Le donne pesano complessivamente il 26% degli utenti mondiali. Le Filippine[35%], il Brasile [35%] ed il Sud Africa [33%] sono le tre nazioni con la maggior quota di traffico femminile. Tra gli italiani le donne pesano il 23% del totale.

Ed ancora, l’età media del visitatore è di 35 anni. L’India è la nazione al mondo con la maggior quota di individui di età compresa tra 18 e 24 anni che visitano PornHub. Il traffico da smartphone domina con un peso complessivo del 61% sul totale; in Italia siamo al 53%. In generale relativamente scarso il peso dei tablet.

L’infografica sottostante riassume alcuni dei principali dati relativi all’Italia. Quando i giornali sapranno dei propri lettori quello che PornHub conosce dei propri utenti allora ricominceranno a fare soldi.

italia-porno

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.