Content Marketing per le Elite

The Quartz Global Executives Study  ha intervistato 1.357 dirigenti di tutto il mondo, con un sondaggio di 47 domande somministrato tra settembre e ottobre 2016, per scoprire come ottengono le notizie, perché condividono contenuti, e come si sentono sulla pubblicità. Il pool dei rispondenti è costituito da dirigenti d’azienda in 97 paesi e 31 settori. I settori rappresentati sono: consulenza e servizi [21% degli intervistati]; finanza [14%]; mezzi di comunicazione e della pubblicità [13%]; tecnologia [11%]; ambito medico e scientifico [4%]; beni di vendita al dettaglio e di lusso [4%]; e altri [34%].

Dai risultati dello studio emergono elementi di assoluto interesse che forniscono importanti indicazioni su come comunicare con i decision makers.

Il mattino è il momento elettivo per il consumo delle notizie con il 74% dei top professional che scelgono questo momento della giornata contro il 20% durante il giorno e solo il 6% verso fine giornata. Pubblicare dunque i propri migliori contenuti al mattino è altamente consigliato, così come lo è di riflesso, in specifico riferimento ai newsbrand, pianificare, per quanto possibile, il flusso delle notizie in riunioni redazionali ad hoc che non seguano il ritmo della carta stampata come invece avviene nella quasi totalità delle testate del nostro Paese.

L’89% dei dirigenti utilizzano i social media. LinkedIn è in assoluto la piattaforma sociale più utilizzata con il 72% che la usa contro il 68% di Facebook ed il 53% di Twitter. Attivare una propria presenza istituzionale su LinkedIn, a partire dalla pagina corporate, ma non solo ovviamente, diviene dunque fondamentale.

Twitter si conferma essere il newswire per eccellenza, delle elite. Infatti, tra i social che vengono utilizzati intenzionalmente per ottenere notizie, la piattaforma di microblogging ottiene il 41% delle preferenze contro il 28% di Facebook.

linkedin-social-dirigenti

I dirigenti hanno vasti interessi: rimangono aggiornati sulle notizie globali, affari, finanza, e le tendenze culturali. Nell’ 89% dei casi la fonte dei link che vengono cliccati è determinante nella scelta. Pressoché identica la situazione per quanto riguarda la condivisione con l’88% dei dirigenti sono propensi a condividere buoni contenuti, e la sua fonte quasi sempre [85%] influenza la loro decisione di condividerla.

Articoli “long-form” e grafici e dati sono i contenuti preferiti dalle elite. L’ennesima conferma, se necessario, di quanto, da un lato, sin oggi la ricerca di volume e non di valore abbia danneggiato i newsbrand, e dall’altro lato, di come tra le tante “bufale” che girano in Rete quella sulla necessità di proporre contenuti brevi, “perchè altrimenti le persone non leggono”, sia una delle peggiori.

L’84% dei top professional sono aperti ai contenuti da parte dei brand, a patto che siano di alta qualità e chiaramente etichettati. Il 74% ha trovato l’ultimo pezzo di contenuto sponsorizzato letto interessante, informativo, e di valore. I dirigenti più giovani sono più aperti nei confronti dei contenuti sponsorizzati rispetto alle loro controparti di maggiore età, ma sono più esigenti nei confronti della loro qualità.

Al contrario, non rispondono positivamente agli annunci pubblicitari che li interrompono. Auto-play video e/o audio sono la gli annunci che maggiormente infastidiscono, seguiti da interstiziali [annunci che appaino prima che si possa visualizzare il contenuto desiderato] e banner.

Insomma, quel che è di valore per i decision makers emerge con chiarezza, anche da questo studio. A voi la scelta.

content-mktg-professionals

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3057 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento