ChartaMente

AdAge ha raccolto una serie di statistiche, di dati, relativamente ai social. Tra i tanti disponibili abbiamo selezionato quelli relativi agli investimenti in social ads.

A ritmi di crescita vertiginosi, che porteranno a raddoppiarne il valore nel prossimo triennio, gli investimenti pubblicitari sui social nel 2018 dovrebbero ammontare, secondo le proiezioni, ad oltre 50 miliardi di dollari [44.8 miliardi di euro al cambio attuale]. Di questi oltre due terzi sono appannaggio esclusivo di Facebook, Twitter si attesta sotto l’8% e LinkedIn parrebbe non seguire il passo e perdere quota, crescendo evidentemente meno del mercato, per passare dal 4.4% del 2014 al 2.6% del 2018.

Insomma, se si esclude il “below the line” dei social, gli investimenti necessari al mantenimento della presenza sui social da parte di brand e newsbrand, non c’è partita. Facebook ha, e continuerà ad avere anche a a medio termine, il predominio assoluto degli investimenti pubblicitari sui social.

Una “Facebookcrazia” alla quale però non pare corrisponda altrettanta attenzione in termini di pianificazione da parte delle imprese che vi investiranno i soldi.

investimenti-social-ads

Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.