Facebook Top Newspapers 2016

Pubblicata la settima edizione della desk research condotta da Innova et Bella: “Facebook Top Newspapers 2016”. La ricerca Innova et Bella per l’attribuzione del social rating e la formulazione della classifica finale dei principali quotidiani analizza per ogni testata 12 best practices di relazione, dal coinvolgere tutti i portatori d’interesse [lettori, giornalisti, dipendenti, imprese e istituzioni] nelle proprie strategie di relazione a dedicare un’attenzione crescente alla fase di “ascolto” dei propri lettori, all’analisi della loro partecipazione e alla restituzione in Rete, passando per offrire al pubblico la partecipazione all’agenda editoriale, considerando i comportamenti dei lettori più partecipativi e molto altro ancora.

Il campione posto sotto osservazione comprende i principali 60 giornali quotidiani nazionali stampati in Europa e Usa, considerando Gran Bretagna, Stati Uniti, Italia, Francia, Spagna e Germania. Ai primi posti della classifica dei quotidiani di riferimento strategico su Facebook si confermano The New York Times e USA Today, seguiti da Bild, The Wall Street Journal, ed El País. Cinque quotidiani da utilizzare come benchmark per lavorare adeguatamente sui social. In particolare, Il New York Times, tripla A, si riconferma anche quest’anno al primo posto della classifica di Innova et Bella. È il quarto anno consecutivo. Le best practices del quotidiano su Facebook rappresentano un punto di riferimento per tutto il campione analizzato. Eccellente la qualità dei contenuti: aree tematiche, rubriche dedicate, svariate possibilità di confronto e discussione in conversazioni e chat con blogger, giornalisti e personaggi. L’elevato standard qualitativo dell’offerta di contenuti iconografici e multimediali rafforza l’eccellente fluidità di fruizione della sua pagina Facebook.

Le testate italiane si posizionano al quarto posto per numero complessivo di likers: 11.6 milioni, in crescita di 2.2 milioni rispetto ai 9,4 milioni dell’anno precedente, a fronte di una diffusione media di circa 1,3 milioni di copie [in discesa di circa 100 mila copie rispetto al 2015]. Tra i quotidiani del nostro Paese, La Repubblica, con rating A, guadagna nel 2016 l’undicesima posizione nel ranking internazionale, a un passo dall’assoluta eccellenza, mentre La Stampa conserva il proprio rating A e mantiene anche quest’anno il quindicesimo posto della classifica internazionale.Il Fatto Quotidiano si posiziona quest’anno al ventunesimo del ranking internazionale, con rating B+. Sempre notevole il record mondiale conquistato dal quotidiano nel rapporto fra likers e copie diffuse: raggiungendo 1.9 milioni di likers [erano 1.7 milioni nel 2015] vanta ben 54 likers per copia diffusa. La conferma, se necessario che i “mi piace” sono una “vanity metric” di valore estremamente scarso o nullo. In terzultima posizione [58esima su 60] l’Unità.

La sfida competitiva più importante per tutti i quotidiani è investire in conoscenza. studiare e interpretare i big data delle preferenze sociali di ogni singolo lettore per potergli offrire il lusso di un’informazione su misura e per profilare sempre meglio la propria audience, potenziale ed effettiva, al fine di poter competere sul mercato pubblicitario, non piattaforme di distribuzione e driver di traffico come vengono utilizzati ad oggi.

classifica_globale_fb-newspapers-2016

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.