I Dolori di Twitter in un Grafico

Sono sta­ti pub­bli­ca­ti i risul­ta­ti del pri­mo tri­me­stre 2016 di Twit­ter. La piat­ta­for­ma di micro­blog­ging da 140 carat­te­ri con­ti­nua a delu­de­re le aspet­ta­ti­ve e ormai è [qua­si] a cre­sci­ta zero per nume­ro di uten­ti atti­vi nel mese.

Come fa nota­re Ver­ge nes­su­na del­le novi­tà intro­dot­te negli ulti­mi 12 mesi, dai son­dag­gi al cam­bia­men­to nell’ordine di appa­ri­zio­ne dei con­te­nu­ti, pas­san­do per il cam­bio di CEO e il pas­sag­gio da “favo­ri­to” a “mi pia­ce”, ha por­ta­to i risul­ta­ti atte­si, e c’è chi par­la de “il tweet del cigno” per indi­ca­re i pro­ble­mi di Twit­ter

La chart sot­to­stan­te mostra a col­po d’occhio  il trend dal 2011 ad oggi degli uten­ti atti­vi nel mese con tas­si di cre­sci­ta sem­pre più risi­ca­ti, o nul­li, rispet­to al pas­sa­to.

I dolori di Twitter

In par­ti­co­la­re è la cre­sci­ta zero degli uten­ti atti­vi negli USA a pre­oc­cu­pa­re poi­ché, nono­stan­te que­sti rap­pre­sen­ti­no il 21% del tota­le è dagli Sta­ti Uni­ti che arri­va il 64.6% dei rica­vi che infat­ti, sep­pur in cre­sci­ta, sono rima­sti infe­rio­ri alle aspet­ta­ti­ve come ripor­ta­to nel­la let­te­ra agli inve­sti­to­ri dif­fu­sa con­giun­ta­men­te ai risul­ta­ti.

Twit­ter ha par­la­to del­la sua por­ta­ta in altri modi, come ad esem­pio il nume­ro di per­so­ne che vedo­no i tweet incor­po­ra­ti in altri siti web, ed ha esplo­ra­to mol­ti tipi di nuo­ve oppor­tu­ni­tà, come le par­ti­te di foot­ball del­la NFL in diret­ta strea­ming. Ma per rima­ne­re rile­van­te nel­lo spa­zio sem­pre più affol­la­to dei social media Twit­ter ha biso­gno di dimo­stra­re che può atti­ra­re nuo­vi uten­ti, come Face­book [i cui risul­ta­ti sono atte­si per que­sta sera] e Sna­p­chat han­no fat­to.

La pre­sen­ta­zio­ne sot­to­stan­te ripren­de i prin­ci­pa­li risul­ta­ti dif­fu­si da Twit­ter.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social
About Pier Luca Santoro 3101 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento