Quanto ci è Costata l’Unità

Dopo aver pub­bli­ca­to i risul­ta­ti di “Hack the Money”, gior­na­ta di lavo­ro dedi­ca­ta a ren­de­re machi­ne rea­da­ble i con­te­nu­ti rela­ti­vi ai finan­zia­men­ti all’editoria svol­ta­si nell’ambito del­la deci­ma edi­zio­ne del Festi­val Inter­na­zio­na­le del Gior­na­li­smo recen­te­men­te con­clu­so­si, così come era sta­to per il lan­cio dell’evento con i dati su la Pada­nia, foca­liz­zia­mo l’attenzione su sin­go­le testa­te per appro­fon­di­re ulte­rior­men­te il tema dei con­tri­bu­ti pub­bli­ci ai gior­na­li.

Ini­zia­mo oggi con l’Unità, al ter­zo posto in asso­lu­to nell’ultimo trien­nio tra i gior­na­li più finan­zia­ti dal­lo Sta­to, da noi, attual­men­te al cen­tro di una con­tro­ver­sa pro­ce­du­ra fal­li­men­ta­re nono­stan­te i cospi­cui ver­sa­men­ti sta­ta­li in suo favo­re.

Dall’inizio del seco­lo, dal 2000, ad oggi il quo­ti­dia­no ha rice­vu­to cir­ca 80 milio­ni di con­tri­bu­ti diret­ti [79.7 per l’esattezza] con il pic­co mas­si­mo nel 2003, anno nel qua­le furo­no stan­zia­ti ben 6.8 milio­ni di euro in favo­re del gior­na­le. Finan­zia­men­ti che pur calan­do pro­gres­si­va­men­te dal 2010 in poi per arri­va­re a 1.9 milio­ni del 2014, anno nel qua­le, lo ricor­dia­mo, il 31 luglio il gior­na­le ces­sò le pub­bli­ca­zio­ni [e dun­que l’importo va con­si­de­ra­to in rife­ri­men­to ai soli 7 mesi dell’anno] sino al suo rilan­cio, o sup­po­sto tale, dal 30 giu­gno del 2015.

Cosa pen­sas­si del quo­ti­dia­no di rife­ri­men­to del Pre­si­den­te del Con­si­glio e del suo ten­ta­ti­vo di rilan­cio lo scris­si a chia­re let­te­re poco dopo il ritor­no in edi­co­la. Allo sta­to attua­le del­le cose non esi­sto­no dati ADS sul­le ven­di­te del gior­na­le men­tre la ver­sio­ne onli­ne vie­ne let­ta da un nume­ro di per­so­ne che defi­ni­re esi­guo rispet­to all’elettorato del par­ti­to di rife­ri­men­to è un eufe­mi­smo.  Cosa che non sor­pren­de visti gli orien­ta­men­ti e le ester­na­zio­ni del suo attua­le diret­to­re che cer­ta­men­te non pro­du­ce gior­na­li­smo al qua­le, giu­sta­men­te, più di uno sug­ge­ri­sce di dimet­ter­si.

Con­ti­nue­rò a seguir­ne le vicen­de per vede­re quan­to sia sta­to stan­zia­to a favo­re del­la testa­ta nel 2015 non appe­na i dati saran­no dispo­ni­bi­li. Pro­mes­so.

Finanziamenti Unità

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social
About Pier Luca Santoro 3101 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

1 Trackback & Pingback

  1. Che fine ha fatto L'Unità? - DataMediaHub

Lascia un commento