Quanto ci è Costata l’Unità

Dopo aver pubblicato i risultati di “Hack the Money”, giornata di lavoro dedicata a rendere machine readable i contenuti relativi ai finanziamenti all’editoria svoltasi nell’ambito della decima edizione del Festival Internazionale del Giornalismo recentemente conclusosi, così come era stato per il lancio dell’evento con i dati su la Padania, focalizziamo l’attenzione su singole testate per approfondire ulteriormente il tema dei contributi pubblici ai giornali.

Iniziamo oggi con l’Unità, al terzo posto in assoluto nell’ultimo triennio tra i giornali più finanziati dallo Stato, da noi, attualmente al centro di una controversa procedura fallimentare nonostante i cospicui versamenti statali in suo favore.

Dall’inizio del secolo, dal 2000, ad oggi il quotidiano ha ricevuto circa 80 milioni di contributi diretti [79.7 per l’esattezza] con il picco massimo nel 2003, anno nel quale furono stanziati ben 6.8 milioni di euro in favore del giornale. Finanziamenti che pur calando progressivamente dal 2010 in poi per arrivare a 1.9 milioni del 2014, anno nel quale, lo ricordiamo, il 31 luglio il giornale cessò le pubblicazioni [e dunque l’importo va considerato in riferimento ai soli 7 mesi dell’anno] sino al suo rilancio, o supposto tale, dal 30 giugno del 2015.

Cosa pensassi del quotidiano di riferimento del Presidente del Consiglio e del suo tentativo di rilancio lo scrissi a chiare lettere poco dopo il ritorno in edicola. Allo stato attuale delle cose non esistono dati ADS sulle vendite del giornale mentre la versione online viene letta da un numero di persone che definire esiguo rispetto all’elettorato del partito di riferimento è un eufemismo.  Cosa che non sorprende visti gli orientamenti e le esternazioni del suo attuale direttore che certamente non produce giornalismo al quale, giustamente, più di uno suggerisce di dimettersi.

Continuerò a seguirne le vicende per vedere quanto sia stato stanziato a favore della testata nel 2015 non appena i dati saranno disponibili. Promesso.

Finanziamenti Unità

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3059 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

1 Trackback & Pingback

  1. Che fine ha fatto L'Unità? - DataMediaHub

Lascia un commento