Cattive News per le News Online

Sono sta­ti pub­bli­ca­ti i dati di feb­bra­io rela­ti­vi alla total digi­tal audien­ce e, final­men­te, è dispo­ni­bi­le un anno di sto­ria con anche i dati no TAL, i dati al net­to del­le aggre­ga­zio­ni, ed è dun­que pos­si­bi­le effet­tua­re un con­fron­to con un peri­me­tro omo­ge­neo.

Abbia­mo dun­que pre­so in ana­li­si i dati dei die­ci siti d’informazione con il mag­gior nume­ro di uten­ti uni­ci nel gior­no medio ed effet­tua­to il con­fron­to con il mese cor­ri­spon­den­te dell’anno pre­ce­den­te. Com­ples­si­va­men­te, come già si intui­va dall’ana­li­si pre­ce­den­te, ci sono cat­ti­ve noti­zie per i siti di news.

Del­le die­ci testa­te pre­se in con­si­de­ra­zio­ne ben set­te han­no una fles­sio­ne signi­fi­ca­ti­va. Il Cor­rie­re, i cui dati era­no par­ti­co­lar­men­te atte­si per veri­fi­ca­re l’effetto pay­wall, cala del 4% [pari a cir­ca 50mila uten­ti uni­ci] rispet­to al gen­na­io 2016 ma, soprat­tut­to, regi­stra una fles­sio­ne del 18.2% rispet­to al feb­bra­io 2015 e “la rosa”, per resta­re in casa RCS, per­de il 17.3%. TgCom24 regi­stra una per­di­ta di qua­si un ter­zo degli uten­ti uni­ci [-28.4%], ANSA del 22.4%, Blo­go -30% e Il Mes­sag­ge­ro crol­la let­te­ral­men­te con il -41% rispet­to al feb­bra­io 2015.

Una vera e pro­pria “stra­ge” dal­la qua­le si sal­va la coraz­za­ta dell’informazione ita­lia­na onli­ne: Repub­bli­ca che resta sostan­zial­men­te sta­bi­le. Otti­me inve­ce le per­for­man­ce de la Stam­pa con il +29.4% e posi­ti­va quel­la City­news che cre­sce del 3.2%.

Utenti Unici Feb 2016

Anco­ra peg­gio, se pos­si­bi­le, il dato rela­ti­vo alle pagi­ne viste che, come noto, sono quel­le che sono la fon­te prin­ci­pa­le di red­di­to per i publi­sher allo sta­to attua­le. In que­sto caso infat­ti solo la Stam­pa ha un anda­men­to posi­ti­vo [+39.9%]

Repub­bli­ca cala del 5.3% rispet­to al feb­bra­io 2015, Cor­rie­re per­de il 39.5% e la Gaz­zet­ta il 33.7%. Blo­go regi­stra un — 41.1%, il Mes­sag­ge­ro -46.3, TgCom24 -36.2 e via di segui­to.

Un crol­lo gene­ra­liz­za­to che, se in par­te è ine­vi­ta­bil­men­te lega­to agli acces­si da mobi­le,  è altret­tan­to indi­ce di una disaf­fe­zio­ne nei con­fron­ti dei siti d’informazione. Una evi­den­za che si con­fer­ma, se neces­sa­rio, ana­liz­zan­do anche i dati del tem­po medio spe­so con, ad esem­pio, TgCom24 che vede dimez­zar­si il tem­po di per­ma­nen­za  sul sito.

La ricer­ca di volu­me e non di valo­re NON paga, è da un po’ che pro­vo a dir­lo…

Pagine Viste Feb 2016

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3086 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

1 Commento su Cattive News per le News Online

  1. se il calo di corriere.it era pre­ve­di­bi­le (e cre­do non sia anco­ra arri­va­to al cul­mi­ne), quel­lo di tgcom24 e gazzetta.it sono piut­to­sto cla­mo­ro­si, per non par­la­re de ilmessaggero.it che accu­sa una fles­sio­ne che, cer­ta­men­te, avrà fat­to vibra­re i pol­si a più di una per­so­na del mana­ge­ment, pro­ba­bil­men­te è per que­sto che sono cor­si ai ripa­ri (ma solo per il dato TAL), por­tan­do­si a casa in fret­ta e furia fantagazzetta.com e aranzulla.it (con­ten­ti loro…) 🙂

3 Trackback & Pingback

  1. Lettori di Quotidiani & Riviste su Internet - DataMediaHub
  2. mafe-la-marie-kondo-della-comunicazione
  3. Total Digital Audience Newsbrand Italia - DataMediaHub

Lascia un commento